giovedì 29 novembre 2018

Lady B

Potevo mancare alla promessa? Dopo Mr Buch, qualcuno, ovviamente non ricordo chi, dove, quando ðŸ¤£ ha chiesto la versione salata?
Una LADY B???
Detto fatto, l'ho scritta e l'hanno provata sempre loro, le mie bimbe del corso natalizi, io chissà quando riuscirò ðŸ˜‚
Ma fidatevi di loro che hanno fatto cose magnifiche, e mi hanno consigliato di pubblicarla al più presto.

Foto di Luciana Crema

Teresa ha scritto ''È una brioche rustica davvero notevole, certamente la sofficita’ è una sua importante caratteristica ma quello che colpisce è il suo essere calibrata perfettamente tra texture e sapori: è raffinata, tanto raffinata!! Paoletta, complimenti, hai creato un vero capolavoro!''

Foto di Luciana Crema


E la Vizzi ha aggiunto: ''E’ vero, l’ho pensato anche io! E’ delicatissimo...equilibrato. Buonissimo anche da solo e poi da farcire. Sarà il nuovo tormentone. Prepariamoci!''
Vi ho convinto?

Ecco a voi, Lady B
Ingredienti:
300 g di farina W330
8 g di lievito di birra
1 uovo medio
1 tuorlo
35 g di burro
10 gr di strutto
120 gr di latte
50 gr di acqua
15 g di zucchero
6 gr sale
15 gr di parmigiano grattugiato finissimo

Procedimento:
Prepara un lievitino con tutto il latte, pari peso di farina (preso dal totale) e il lievito. Mescola con la forchetta, copri e usalo quando inizia a fare le prime fossette, circa 90'.
Metti il lievitino nella ciotola dell’impastatrice e aggiungi l’acqua, l'albume più farina q.b per formare una massa morbida ma legata, poi alterna in 2 volte tuorlo, zucchero e farina q.b per riportare in corda l’impasto. Impasta con la foglia e ricordati di ribaltare ogni tanto l’impasto.
Con l'ultimo tuorlo aggiungi anche il sale.
Termina con l’ultima farina rimasta e incorda l’impasto ribaltando due, tre volte.
Spatola il burro e aggiungilo un fiocco alla volta di continuo, poi a seguire il parmigiano grattugiato finissimo un cucchiaino alla volta ma sempre di seguito. Ribalta. Termina con lo strutto un po' alla volta, poi ribalta. Incorda. Fai la prova velo.
Arrotonda e fai riposare 40’.
Fai le pieghe di forza, le 2 di Adriano e fai riposare ancora 20’.
Spezza l’impasto in pezzature da 50 gr circa (ne verranno 12) e pizzica portando i lembi su senza stringere. Metti la chiusura sotto.
Dopo 10' stendi A MANO partendo dalla prima pallina e sulla chiusura precedente. Pizzica di nuovo i lembi chiudendo il ripieno all'interno e posiziona con la chiusura sotto in una teglia imburrata o coperta da carta forno.
Le sfere devono sfiorarsi tra di loro. Copri con pellicola e attendi che l'impasto sia pronto. Ci vorrà almeno un'ora.
Pennella con albume e poco latte (se vuoi cospargi con quale semino) e inforna a 175° fino a doratura completa.
Farciture preferite, ma di sicuro sarete più creative di me.
- mortadella e cuore di provola
- auricchio, salame e cotto
Va benissimo per il danubio, ma formate l'impasto come più preferite 
SHARE:
BLOGGER TEMPLATE CREATED BY pipdig