lunedì 1 ottobre 2007

Pennette asparagi e fontina


Questa per me, è una ricetta“ del ricordo”.
Mia nonna infatti la preparava, quando mio nonno tornando dalla caccia  le portava (oltre  beccacce e quaglie) gli asparagi selvatici.
Si è tramandata di generazione ed io che vado matta per gli asparagi in tutte le salse, ho apportato qualche piccola modifica moderna… diciamo così!

 Pennette asparagi e fontina  (x  4 persone) 

700 gr di asparagi
200 gr di fontina valdostana
100 gr di burro e 20 gr di olio extra vergine di oliva
80 gr di parmigiano grattugiato
30 gr di scaglie di parmigiano (facoltativo)
400 gr di penne
Lessare gli asparagi  separatamente dalle punte e tenere da parte queste ultime  per  la decorazione finale del piatto.
Frullare la parte terminale (che è sempre un po’ più coriacea) degli asparagi con un po’ di burro morbido (aiutandosi anche con un po’ di acqua degli asparagi) e insaporire in padella questa crema ottenuta, con il resto degli asparagi tagliato a pezzetti  e il rimanente burro.
Intanto tagliare la fontina a piccoli cubetti e lessare la pasta.
Mantecare quest’ultima  in padella con gli asparagi, la fontina e il parmigiano grattugiato fin quando il tutto non comincia a fondere.
Unire le scaglie di parmigiano e impiattare decorando con le punte di asparagi (tagliate possibilmente a becco di clarino). Vi assicuro che vi leccherete i baffi!

di  Marilena Balzano

SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

BLOGGER TEMPLATE CREATED BY pipdig