lunedì 15 aprile 2019

Il pane 15-18

No, la guerra non c'entra nulla 😃 
E' semplicemente un pane che, se ti scordi di acquistarlo, o se hai voglia di impastare, fai come ho fatto io... inizi alle 15 e sforni alle 18. Non è comodissimo? E sicuramente sempre e comunque meglio della maggior parte del pane che acquistiamo.
La ricetta era sul solito gruppo FB, la propongo nel blog in versione coniglietti Pasquali, realizzati da Luciana Crema. Ma va benissimo nello stampo, come pane morbido per tutti i giorni.
Non sono carini?💕


(Foto di Luciana Crema)
IL PANE 15-18 di Paoletta Sersante da fare con la Macchina Del Pane o anche a mano 👍

ORE 15

- Pesare 150 gr DI LATTE + 100 gr DI ACQUA.
- Mettere i liquidi nel cestello della MDP (mod. impasto).- Pesare 20 gr DI ZUCCHERO e metterli nel cestello.- Miscelare 250 gr DI FARINA W330 + 150 gr DI FARINA UNIQUA BLU o FARINA DI TIPO 1.- Aggiungere alle farine 7 gr DI LIEVITO DI BIRRA SECCO o versare 18 gr DI LIEVITO DI BIRRA FRESCO nella MDP.

(Foto di Luciana Crema)
- Versare le farine sui liquidi e far partire la MDP.- Non appena l'impasto è legato (2 o 3 minuti) aggiungere 8 GR DI SALE.- Quando il sale si è amalgamato (2 o 3 minuti) mettere 20 GR DI BURRO MORBIDO un fiocco dietro l'altro.- Versare 1 CUCCHIAIO DI OLIO EVO a filo.- Terminare il ciclo di impasto della MDP.- Far lievitare 40' a 20°*. 


(Foto di Luciana Crema)
- Formare arrotolando dando un po' di tensione, sigillare e lasciare la chiusura sotto.
- Mettere in uno stampo misura: 25x10 cm. oliato in precedenza.
- Far lievitare 40' coperto a 20°.*
- Pennellare con acqua e aggiungere semi a piacere.
- Infornare a forno spento e accendere subito a 170°
- Cuocere per 40' circa.
* se le t. sono più alte di 20° usate 5-6 gr di lievito secco oppure 12-15 gr di lievito fresco.
NON mi chiedete se si può fare col lievito madre!!! 
SHARE:

lunedì 25 marzo 2019

Spaghetti bottarga, mollica fritta e pecorino

Questi li ho fatti ieri in 20 minuti con le quattro cose in croce che avevo in frigo, visto che non sono mai in casa e, lievitati a parte, ho davvero poche occasioni di cucinare.
Piatto povero che rifarei mille volte! 
Certo, povero per povero, meno male avevo in casa la bottarga, che devo dire mi ha stupita col pecorino romano 😜

Spaghetti bottarga, mollica fritta e pecorino

Ingredienti per 2 persone
Spaghetti 16 /200 gr
Bottarga
Zeste grattugiata di 1/2 limone
Pecorino Romano
1 Fetta di pane anche raffermo
Origano
Prezzemolo
Peperoncino
Olio extravergine di oliva
Sale
2 Acciughe
Aglio 1 spicchio

Procedimento:
Mettiamo a bollire l'acqua leggermente salata.
Nel frattempo in una padella saltiamo il pane sbriciolato con olio e un pizzico di origano.
Mettiamo da parte quando è bello dorato.

Nella stessa padella facciamo soffriggere l'aglio (che poi toglieremo appena dorato), il peperoncino e sciogliamo le acciughe.
Aggiungiamo un po' di bottarga, mescoliamo e spegniamo.

Buttiamo la pasta nell'acqua, togliamola al dente e passiamola, senza scolarla troppo, nella padella con un raccogli spaghetti.
Facciamo saltare a fiamma viva per un minuto aggiungendo ogni tanto poca acqua di cottura.
Mettiamo nei piatti e condiamo con la mollica fritta, la bottarga, il pecorino grattugiato grosso, il limone e il prezzemolo.


SHARE:
BLOGGER TEMPLATE CREATED BY pipdig