giovedì 5 agosto 2010

Caserecce alla crema di basilico, noci e ricotta

Una cosa che non ho mai capito, vabbè non sono genovese ;-) è perchè il pesto non mi viene cremoso, ma neppure ho capito quanto debba venire cremoso! Essì, qualcuno dirà, vai a Genova e provalo! E soddisferei la seconda curiosità, ma rimarrebbe la prima!

casarecce alla crema di basilico, ricotta e noci

Di sicuro sbaglio qualcosa, e di sicuro non mi sono mai applicata abbastanza, anzi, se avete consigli, segreti li accetto ben volentieri! Il mortaio ce l'ho, il basilico sta nel vaso fuori, uhmm ma sarà quello giusto?

In ogni caso, sono convinta che le ricette vengano bene se si fanno nel posto dove sono nate, per cui nel caso del pesto, quel basilico, quel tipo d'olio... ragion per cui, posso solo rassegnarmi se non mi verrà mai comediocomanda, e mi accontenterò se posso anche solo migliorare, certo impossibile chiamarlo pesto genovese, specie se non si hanno gli ingredienti giusti.

E' questa una delle ragioni per cui a volte si personalizza una ricetta, se si ha la certezza che a quel modo non potrà mai venire, meglio metterci un po' di noi.
Come nel caso, per esempio, del mitico ragù di nonna Ines. Per anni ho cercato di farlo uguale a lei, senza successo, fino a che mi sono detta, ne faccio uno che somigli a me, e alla fine a casa, è il mio ragù!
Nel caso del pesto, ho pensato che, visto che di pesto non se ne parla, di sconvolgere completamente la ricetta!

Forse ci avrei messo anche i pinoli, ma si da il caso che in casa avevo un sacco di noci e della ricotta in frigo, chissà se le avrebbe dato la cremosità che cercavo. Posso dire di sì, era cremoso!
Di certo non è pesto e infatti l'ho chiamato crema, perché della crema aveva la consistenza.


CASERECCE ALLA CREMA DI BASILICO, NOCI E RICOTTA
dosi per 6 persone
(tempo di preparazione, quello che ci vuole per cuocere la pasta ;-) )

Ingredienti:
1 manciata di foglie di basilico lavate e asciugate
100 gr. di ricotta di pecora
50 gr di olio extra vergine di oliva delicato
10 noci
2 cucchiai di parmigiano
2 cucchiai di pecorino
480 gr di casarecce

Procedimento:
Mettere tutti gli ingredienti a raffreddare in frigo, comprese le lame del mixer. Tritare le foglie di basilico con le noci a pezzetti, insieme ad un cubetto di ghiaccio. Serve a fare in modo che il basilico non si ossidi e che rimanga bello verde. Non ricordo dove l'ho letto, ma lo dice pure qualcuno qui, sulla seconda parte di questo bellissimo post di Dario Bressanini sul pesto.
Aggiungere un pizzico di sale e, aggiungere l'olio a filo, poi i formaggi. Quando il tutto sarà omogeneo, unire la ricotta che legherà il tutto e continuare a frullare sempre a impulsi, mai di seguito.
Cuocere la pasta ben al dente, condirla con la crema e spolverare con un po' di cacio ricotta a scaglie, eh lo so... lo metterei dappertutto! ;-)