venerdì 9 aprile 2010

Le premiazioni di Puglia&Basilicata a Tavola!

Finalmente, in molti mi stavate già chiedendo, eccoci qui con le premiazioni di Puglia&Basilicata a Tavola!
Confesso che, quando Angela mi ha chiesto di organizzare questo contest per Sapori dei Sassi, non ho pensato che potesse essere così impegnativo, non è stato un contest qualunque, si trattava qui di ripercorrere le tradizioni gastronomiche di due regioni, quelle scritte, quelle viste e raccontate, non bastava una ricetta qualsiasi, bisognava documentarsi, e voi lo avete fatto.

Puglia&Basilicata a Tavola


Impegnativo lo è stato, dunque, per i partecipanti, ma anche per la giuria invitata a scegliere la migliore ricetta della tradizione, rispettivamente pugliese e lucana.
E per raggiungere questo obiettivo, tutti si sono impegnati a far conoscere, attraverso i propri blog, il meglio - a volte anche poco conosciuto - della cucina tradizionale di queste due magnifiche regioni.
Questo è stato sicuramente lo scopo principale della raccolta, QUI l'elenco completo delle ricette.

In questo contest i vincitori sono: tutti quelli che hanno partecipato!


Vincono la pubblicazione della foto nel ricettario online e cartaceo (di quest'ultimo sarà inviata una copia a casa ai 15 vincitori per le foto più belle) :
  1. Triglie al cartoccio, di Sale e Zucchero
  2. Sàgn a lu' fuòrn, di Juls Kitchen
  3. Carciofi farciti al forno, di Gustosamente
  4. Orecchiette con fagioli sarconi, cozze e pecorino canestrato, di Daniela&Diocleziano
  5. Troccoli al "triplice", di La mercante di spezie
  6. Buonissima focaccia barese, di Il mondo dal mio ufficio
  7. Orecchiette alle cime di rapa su crema di pane, di Cuoca a tempo perso
  8. Il pizzo latianese di nonno Alfio, di Big Shade
  9. Purè ci cicerchie dell'Alta Murgia con funghi cardoncelli saltati e scaglie di pecorino canestrato di Moliterno, di Francesco Tramontano
  10. Ciaudedda, di Il gatto goloso
  11. Cavatelli ammollicati con peperoni cruschi e salsiccia, di Il posto delle briciole
  12. Mini frittatina lucana, di Sonia nel paese delle stoviglie
  13. Orecchiette alla ricotta zuccherata, di Fior di vanilla
  14. Cavatelli neri, cicerchie e frutti di mare, di Pane, burro e marmellata
  15. Pasta e ceci neri alla Pugliese, di Dulcis in furno
avete conservato il file originale della foto??



Premi per TUTTI i partecipanti:
  1. La pubblicazione della propria ricetta, compresa di link al blog, in un ricettario online gratuitamente scaricabile da tutti.
  2. La pubblicazione della propria ricetta (senza foto) compresa di link al blog, in un ricettario cartaceo che sarà distribuito da Sapori dei Sassi a tutti i clienti del loro negozio.
    Una bella pubblicità per i nostri blog!




Per le 2 ricette della categoria Pugliese e Lucana, vincono:

... anzi no, l
ascio la parola a chi con grande cura e impegno, e non senza difficoltà, è riuscito a scegliere una sola delle magnifiche ricette arrivate, cosa non facile, quando a dover decidere sono il cuore e la testa, quindi grazie per lo splendido lavoro svolto.


1° classificato categoria"Cucina lucana" che vince:

  • - Aglianico del Vulture doc "Certamen"
  • - Peperoni cruschi da friggere
  • - Strascinati grano Cappelli da agricoltura biologica
  • - Melanzane rosse in olio extravergine
  • - Fagioli di Sarconi ecotipo "ciuoto" da agricoltura biologica
  • - Cicerchie
  • - Salsiccia Luganiga
  • - Miele al tartufo bianco pregiato
  • - 300 gr. canestrato di Moliterno IGP


Tina di Mollica di pane dice:
Ringrazio immensamente tutti coloro che con interesse e motivazione hanno onorato con le loro preparazioni la cucina lucana, cosa non facile visto la sua scarsa diffusione. Fra le ricette, ognuna validissima, ho optato per le Sàgn’ a lu’ fuòrn’ di Juls’ Kitchen, perchè coerente alla tradizione gastronomica lucana, propriamente quella legata alle solenni occasioni religiose (Natale, Pasqua) o ricorrenze (matrimoni, battesimi); occasioni in cui si rompeva nettamente con le abitudini alimentari quotidiane che, invece, si basavano su elementi poveri e scarsi.
Ritrovo vivo questo concetto di “eccezionalità” nella presentazione completa e particolareggiata di Juls’ Kitchen, ricca di immagini pregne di passato, che proiettano magicamente il lettore nella Melfi che fu.
Ringrazio, ancora, Paoletta,
per avermi dato la splendida opportunità di crescere insieme a voi.


1° classificato categoria"Cucina pugliese" che vince:

  • - Selvato igt Puglia da agricoltura biologica
  • - Peperoni cruschi da friggere
  • - Orecchiette grano Cappelli da agricoltura biologica
  • - Funghi cardoncelli in olio extravergine
  • - Lampascioni in olio extravergine
  • - Cicerchie
  • - Salsiccia di cinghiale
  • - Miele al tartufo bianco pregiato


Ornella di ammodomio dice:
Cara Paoletta, ligia al dovere, come avevo promesso, porto a termine il compito arduo che tu ed Angela avete voluto assegnarmi.
E' stato emozionante leggere le magnifiche parole che tutti i partecipanti al Contest hanno voluto dedicare alla mia Puglia e contemporaneamente molto impegnativo scegliere una ricetta che rispettasse la tradizione!
La Puglia è una regione lunga e stretta, ci sono tantissimi paesi che vantano origini più disparate, che hanno conservato tradizioni culinarie antichissime molto diverse tra loro. E' quasi impossibile conoscerle tutte, ma ho studiato, mi sono informata, ho chiesto aiuto e conferme ad amici e parenti. Ecco perché stabilire se una ricetta proposta fosse esattamente tradizionale, non è stato affatto semplice.
Una tra tutte però mi ha colpito in modo particolare, non tanto per la preparazione in sé - perché come si sà, ogni famiglia ha la sua ricetta - quanto piuttosto per il modo spontaneo e genuino in cui è stata raccontata.
La telefonata tra nonna e nipote, rappresenta secondo me, la quintessenza della Cucina tradizionale pugliese: niente dosi degli ingredienti; nessun accenno ai tempi di cottura; particolari e dettagli importanti per la riusciata di un piatto, tralasciati quasi volutamente e poi aggiunti all'ultimo momento. Insomma, la vera Cucina Pugliese si impara "sul campo", rubando con gli occhi i gesti sapienti e memorizzando profumi intensi e colori abbaglianti!
Quindi la vincitrice è
nonna Rosa insieme a sua nipote Maria Grazia!!
Complimenti!
Grazie a voi, Angela e Paoletta, per questo incarico che mi ha consentito di imparare un sacco di cose ed un sentito ringraziamento anche a tutti i partecipanti, che hanno mostrato tanto amore per la mia terra e la sua tradizione culinaria.


E, infine, visto che non ho parlato ancora ;-)
... io dico:

voglio ringraziare tutti voi per la grande partecipazione, l'impegno e la cura che avete messo in questo contest, e poi, e credo di poterlo fare a nome di tutti, Angela e Giuseppe che hanno reso possibile tutto questo, e che ci hanno offerto questa magnifica opportunità.