mercoledì 31 marzo 2010

Focaccia di Pasquetta

Che va bene pure se non è Pasquetta :))
Diciamo che, dato che è una focaccia briochata e profumata al parmigiano, e anche abbastanza veloce! E' un'ottima alternativa a questa, e come lei si accompagna benissimo al capocollo, uova sode, insalata, sì insomma, come in foto... oddio, se ci mettete del salame non si offende mica, eh?? ;-)

colazione a Pasquetta

Voi che state preparando?? Io dopo aver fatto qualche prova, (una ne sto facendo anche ora) (incrociare le dita, please ;-) ) sto pensando a cosa fare per Pasqua e Pasquetta, anche se lavoro, però di mangiare mangio, e anche se invitata, qualcosa la cucino lo stesso, fosse anche solo un lievitato... ma no?? ehehe, toglietemi tutto ma non lievito e farina!

Sempre che non abbiate già preparato la Pizza al formaggio, vi dico fatela! E' facile, veloce, ed è buonissima anche il giorno dopo.
Volendo si fa in poche ore, ma potrete prepararla la sera prima e cuocerla il giorno dopo. Insomma, con un minimo di organizzazione, sepoffà anche per la mattina di Pasquetta!
... poi sperando in una bella giornata di sole, portatevela per qualche collina, possibilmente toscana, e non dimenticatevi cestino e tovaglia a quadrettoni rossi ;-)

Breakfast


FOCACCIA DI PASQUETTA

Ingredienti:

Per il lievitino:
150 gr di farina 0
100 gr di acqua
20 gr di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di zucchero

Per l'impasto:
350 gr di farina 0
2 uova
15 gr di pecorino
15 gr di parmigiano
40 gr di strutto
35 gr di olio extravergine di oliva
60 gr di acqua
60 gr di latte
8 gr di sale
1 cucchiaino di zucchero
1/2 cucchiaino di pepe

Procedimento:

Sciogliere il lievito nell'acqua insieme allo zucchero, poi impastare insieme alla farina fino ad ottenere un panetto liscio e morbido. Porre a lievitare in una ciotola coperta con pellicola per circa 1 ora.
Non appena il lievitino è pronto, farlo a pezzetti nell'acqua insieme allo zucchero e avviare l'impastatrice.
Quando il tutto è amalgamato, aggiungere 1 uovo e far assorbire bene. Poi continuare con la farina, l'altro uovo e il latte, e ancora farina, lasciandone 1 cucchiaio.
Quando l'impasto è formato inserire il sale e impastare molto bene. Aggiungere, quindi, lo strutto pian, piano e, non appena si sarà assorbito, unire l'olio a filo.
Aggiungere la farina rimasta e impastare bene circa dieci minuti, inserire quindi i formaggi, il pepe e impastare ancora fino a che l'impasto sarà lucido ed elastico.
A questo punto si avranno due strade:

1. Far lievitare l'impasto fino al raddoppio, circa 1 ora e 45 minuti. Poi fare le pieghe del 1 tipo, coprire, attendere circa 20 minuti.
Poi stendere in una teglia (37 x 27 cm. circa) leggermente unta di burro, far lievitare ancora 1 ora circa, spennellare con 1 uovo sbattuto e infornare a 180°/190° fino a che la superficie sarà di un bel colore oro brunito.
2. Far puntare l'impasto 40 minuti a temperatura ambiente, porlo in frigo a circa 6°/7° fino al mattino seguente. Tirar fuori, lasciare a temperatura ambiente circa 45 minuti, fare le pieghe del 1 tipo, coprire, attendere 20 minuti e proseguire come sopra.

Far intiepidire e avvolgere con pellicola dove si conserva bene fino al giorno dopo.
Oppure cuocere la focaccia lasciandola indietro di una decina di minuti, coprire la teglia con un canovaccio, metterla in un sacchetto grande e riporla in frigo.
Al mattino dopo proseguire la cottura.