lunedì 16 febbraio 2009

Pasta, patate e... provola!

Sì, perchè, senza provola, è una pasta e patate qualsiasi! 

Pasta patate e provola

Me lo disse Teresa al raduno di gennarino, quando le dico che, da quando Antonia ha postato la sua pasta e patate, faccio solo quella, e lei mi fa... non la chiamare "pasta e patate" ma 
pasta, patate e provola, altrimenti è una pasta e patate qualsiasi!

E' vero, infatti prima di conoscere questa ricetta di Antonia, facevo una pasta e patate qualunque. 
Questa è cremosa, la provola si scioglie e si amalgama alla pasta facendone un tutt'uno di sapori, e la pancetta da quel tocco forte che la rende, questa anche, intensa...
Non sono brava a descrivere sapori, ma provatela perchè vi assicuro che è una vera poesia!

Antonia ha un prezioso libretto del suo papà dove ci sono delle meravigliose ricette della tradizione napoletana, e sono una più preziosa dell'altra, le farò tutte prima o poi, intanto, come l'ha scritta lei o quasi, la...

PASTA, PATATE E PROVOLA
 
La prima cosa da fare è preparare un brodo vegetale leggero da tenere caldo e tagliare le patate a pezzetti.
In una pentola, meglio se di coccio preparare un soffritto con olio, cipolla, sedano e pancetta, aggiungere le patate e far rosolare alcuni minuti.
Quando le patate sono belle stufate unire 2 cucchiai di concentrato, metà brodo caldo e, se l'avete, una crosta di parmigiano, coprire e portare a cottura.
Versare altro brodo e al bollore calare la pasta. Controllare e mescolare spesso aggiungendo poco brodo per volta, alla fine deve risultare cremosa.
Una volta cotta spegnere, unire la provola a cubetti, mescolare, coprire e lasciare riposare per un paio di minuti, mangiarla con una bella spolverata di parmigiano.
 

Variante di Maria Letizia:
Si lascia la pasta a metà cottura e leggermente brodosa, ma proprio poco, è difficile azzeccare l'equilibrio... poi si aggiunge provola, pepe nero, pecorino e una vrancata di basilico spezzettato e poi in forno, a 220°, in modo che pasta si finisce di cuocere, si asciuga e i sapori si amalgamano.
 
L'ho provata anche così ed è favolosa!