giovedì 13 agosto 2009

Il pesto di rucola e pomodori secchi dello zio Piero

Ebbene sì, neppure stavolta ho la foto del piatto finito, solo quella degli ingredienti!

...

Tranquilli, non è un concorso o un altro giochino dell'estate, (ah, siete tanti ma partecipate ancora, mi raccomando, c'è tempo fino al 31 Agosto!) ... è che, in estate, ho meno, molto meno tempo per cucinare e fotografare, ma per questo pesto, che si fa presto, presto, mentre bolle l'acqua e cuoce la pasta, la foto del piatto finito proprio non ce l'ho fatta a farla!
Però mi spiaceva non postare la ricetta perchè, vi fidate se vi dico che questo pesto di rucola e pomodorini secchi dello zio Piero è fantastico?
piesse, ve lo ricordate lo zio Piero, vero? altrimenti guardatelo qui ;-)
Il suo pesto ha le giuste dosi degli ingredienti, altrimenti, come molti dicono il pesto di rucola è amaro, questo, invece, davvero non lo era, anzi... ;-)
Ecco come lo raccontava Piero qui


PESTO DI RUCOLA E POMODORINI SECCHI SOTT'OLIO
dello zio Piero

Ingredienti:

100 gr di rughetta
160 gr di pomodorini secchi sgocciolati
50 gr di pinoli (ho usato le sue mandorle della Sicilia, i pinoli non li avevo, ma era bbono uguale!)
6 cucchiai di parmigiano
Olio evo qb per ottenere una consistenza quasi cremosa

E' un pesto, anzi un frullo, semplicissimo ma molto saporito.
Si prende la rughetta e la si frulla con dei pomodorini secchi sott'olio. Si aggiungono parmigiano, pinoli, olio evo e un pizzico di sale. Pasta consigliata: spaghetti. Se avete del pepe buono, prima di assaporare date una bella spolverata direttamente nel piatto.
Il bello di questi condimenti sta nel poterli preparare mentre l'acqua bolle e lessa. Allungatelo sempre con qualche goccio d'acqua della cottura della pasta.

Altri formati consigliati, nell'ordine: busiati, trofie, strozzapreti, orecchiette.
Vi esorto a provarlo: veramente gustoso!

Note mie: ne viene un bel vasetto, io ci ho condito per 2 o 3 volte (non me lo ricordo... ) la pasta per 4 persone, si conserva in frigo una settimana circa ben coperto d'olio e ben chiuso.

37 commenti:

  1. questo pesto è da provare! mi hai convinto per 2 cose in particolare: la prima è perchè hai detto che non viene amaro, la seconda sono le mandorle siciliane di tuo zio, sai sono siciliana anch'io quindi...! proverò a farlo presto!ciao ciao!

    RispondiElimina
  2. Ottima idea per oggi, ho la rucola e anche i pomodori secchi sott'olio, ringrazia lo zio Piero, e grazie a te ti faro' sapere un bacione Annamaria

    RispondiElimina
  3. Se come dici il gusto "forte" della rucola viene smorzato, forse riesco a farlo piacere a mia moglie, che la rucola non vuole nemmeno vederla ;)

    RispondiElimina
  4. Evviva lo zio Piero!!!
    Il gusto della rucola insieme ai pomodori secchi deve essere una bomba:D

    RispondiElimina
  5. Ce pesto est à essayer de toute urgence. J'ai rapporté des tomates sêchées de Provence... alors j'essaie!

    RispondiElimina
  6. Mmmm...saporitissimo, complimenti a te ed allo zio Piero

    RispondiElimina
  7. da provare sicuramente

    Anna

    RispondiElimina
  8. Ottimo da provare assolutamente!
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  9. Che bella idea, un condimento veloce da fare mentre cuoce la pasta!
    Ora ci provo! Sperando che anche lenticchia e fagiolo apprezzino l'amarognolo della rucola..
    un bacione!

    RispondiElimina
  10. Ho avuto un'esperienza devastante con il pesto di rucola (amaro come il fiele!!!) e non mi ci sono più avvicinata... però queta ricetta me la tengo in serbo per quando rientro a casina :-)
    Ps ma quel colapasta dove l'hai trovato??????
    Un bacio
    Laura

    RispondiElimina
  11. Pieruccio è un GRANDE!!!!
    Se non fosse che a Fra non piace la rucola, per la quale io invece vado pazza, avrei provato questo delizioso pesto sin da quando lo postò, ma penso che tornata a casa me ne fregherò e lo farò, mi incuriosisce tanto. Non ho mai provato un pesto di rucola!

    Laura è vero, è bellissimo quel colapasta, secondo me è un acquisto del rigattiere;)Aspettiamo Paolettina e vediamo:)))

    RispondiElimina
  12. I love rucola! io lo facevo frullandola con tonno e abbondante aglio...
    Stefano

    RispondiElimina
  13. Dev'essere gustosissimo, grazie zio Piero e grazie anche a te Paoletta per non aver messo, una volta tanto, la foto del piatto finito, significa che non sei una donna bionica ma normalissima che qualche volta può aver pronto il piatto e non la fotocamera! E comunque la foto è bellissima anche così: Super baci. paola

    RispondiElimina
  14. Con tutta la rucola che abbiamo fuori, strano che non ci avessimo ancora pensato! davvero ottimo questo pesto dal gusto deciso!
    ce lo immaginiamo già come condimento per una pasta!
    baci baci

    RispondiElimina
  15. Grazie per questa idea!!!!!
    Mi piace tantissimo la rucola, un buon abbinamento con i pomidorini secchi....ciao!!!!

    RispondiElimina
  16. Si l'ho fatta ieri la pasta e a mio marito e' piaciuta, niente amara, sara' che la rucola e' coltivata, sarebbe da provare con quella selvatica sicuramente anche un po' piccantina ..grazie Paola

    RispondiElimina
  17. Ieri ho provato cavatelli con pesto rucola e pomodori secchi: perfetti! Bella ricetta. Io conoscevo il pesto col basilico, pomodori secchi e parmigiano: altrettanto buono.
    Ciao anna
    una domanda: le mandorle siciliane le hai comprate in rete?

    RispondiElimina
  18. Paoletta,
    l'ho fatto ieri sera questo pesto e devo dire che non e' risultato per niente amaro!
    Buonissimo. Meta' dose l'ho congelata.. Postero' la foto di quel che mi e' venuto la prossima settimana!
    Buon ferragosto!

    RispondiElimina
  19. Ciao,
    scusa l'ingenuità della domanda (dalla quale capirai a che punto sto con le attività culinarie...), ma come si pesta il tutto? Va bene un semplice frullatore o ci vuole una roba più specifica?
    La ricetta è bellissima e pure la foto che la illustra.
    Buon ferragosto e grazie! :-)

    RispondiElimina
  20. @cenerontola, se usi la rucola coltivata, no, non viene amraro.
    p.s. pieruccio è un amico, ma lo chiamiamo tutto zi' piero ;-)

    @Gaia, ho visto una bellissima foto in giro... :))

    @laura, io ho preso quello nelle buste, mi sa che è molto meno amaro di quello selvatico ;-)
    il colapasta è "firmato" ikea, acquisti di quel giorno che mi ci hanno chiusa dentro, ahahahha!!

    @tina stavolta il rigattiere è innocente, ahahahah :))
    p.s. ci torno domani, eheheheh!!

    @Stefano, da provare!

    @paola, hai colto il senso, grazieeeeeeeeeee :)))

    @annamaria, grazie a te :)))

    @annamad, ma grazieeeeeeeeee!! le mandorle sono un regalo di letizia di sogni di zucchero, me le spedì a natale :)))

    @Ale, io ho fatto come dice Piero, frullatore ;-)

    Bacio a tutti!!!

    RispondiElimina
  21. Ciao Paoletta,
    ecco fatti i miei spaghetti su profumodimamma.blogspot.com/2009/08/spaghetti-al-pesto-di-pomodorini-secchi.html con la tua ricetta!
    grazie!

    RispondiElimina
  22. @gaia, bellissima! :))
    p.s. mi mandi una mail che ti devo dire una cosa? non la ritrovo su alice, ce l'ho incainatissime ;-)

    RispondiElimina
  23. Ciao a tutti. Sono lo ziopiero (anche se in anonimo). Volevo ringraziare pubblicamente paoletta e tutte voi per aver provato e gustato questo pesto, o meglio detto "frullo".
    Per chi lo dovesse ancora fare, mi raccomando di condire abbondantemente la pasta ;-)
    Ciao.

    RispondiElimina
  24. bello pieruccio, miooooo quanto te vojo bbeneeeeeeeeeeeeeee :)))
    smacckkkkk!!!

    RispondiElimina
  25. molto buono Paoletta...e adatto visto che non ti fa stare davanti ai fornello con sto caldo !! sugli spaghetti ottimo...ma provalo anche sul farro lessato e raffreddato...... baci cla

    RispondiElimina
  26. @cla, ma grazieeeeeeeeee!!
    ho giusto del farro ;-)
    un bacio!

    RispondiElimina
  27. Paola questo pesto dev'essere una vera delizia!!
    da provare assolutamnte!!
    brava
    Un saluto Francesco
    http://lacucina-degliangeli.blogspot.com/

    RispondiElimina
  28. @Francesco, se lo fai fammi sapere :)

    RispondiElimina
  29. Ciao Paoletta, grazie a te ed anche allo zio Piero!Questo pesto è buonissimo e rapido....assolutamente da rifare !!!Non so se te lo hanno già chiesto, ma se dovesse avanzare, quanti gg dura in frigorifero? Grazie e baci. Lucy

    RispondiElimina
  30. @Lucy, a me è capitato che avanzasse e l'ho trovato buono anche dopo 2 o 3 giorni, l'avevo coperto con un filo d'olio.
    di più non lo terrei, casomai metti in freezer!

    RispondiElimina
  31. è orrimo, ma io ho utilizzato i pomodori secchi non sott'olio! ;)

    RispondiElimina
  32. *ottimo, scusate!

    RispondiElimina
  33. Se permettete un parere (sperimentato) io sostituisco il parmigiano con un canestrato leccese (pecorino).
    angela

    RispondiElimina
  34. @angela, grazie! chissà se viene bene anche con un pecorino romano??

    RispondiElimina
  35. Sembra buonissimo e bilanciato nelle dosi. mi tocca farlo a pranzo!! ti faccio sapere. Io sono Sebastiano, fai un salto da me se ti fa piacere!

    RispondiElimina
  36. eccolo!!! una vera delizia http://www.saltalapasta.com/2013/11/il-pesto-di-rucola.html

    RispondiElimina