mercoledì 8 luglio 2009

Scialatielli alle melanzane fritte, mollica al peperoncino e pistacchi

Incuriosita da chi mi raccontava, qui, che su Sale&Pepe dello scorso mese c'era una serie di ricette di pasta con la mollica, l'ho preso... trovo che non sia per nulla male questa rivista, anche le foto non mi dispiacciono, e si sa, prima di leggere la ricetta, lo sguardo lì cade, sulla foto!
scialatielli
Anche se poi, è pur vero che ad una bella foto deve corrispondere una buona ricetta, e non sempre capita!

Ma questa lo era, un'ottima ricetta, per cui la trascrivo qui, magari c'è qualcuno che la rivista non la compra, o ha perso il numero, oppure ha provato tutte le ricette tranne questa?
Be', mo l'ho collaudata, e se un poco di me vi fidate, andare pure tranquilli, alla foto corrispondeva un ottimo piatto!
... e lo immaginavo, visto che è un piatto preparato con ingredienti che adoro, molto mediterraneo!
E mi è piaciuta molto la mollica preparata col peperoncino, senza soffritto, leggera, mo vi dico come...


SCIALATIELLI ALLE MELANZANE FRITTE, MOLLICA AL PEPERONCINO E PISTACCHI



Ingredienti per 4 persone:

320 gr di scialatielli o spaghetti
16/18 pomodorini rossi tipo datterini
1 spicchio d'aglio
40 gr di pistacchi di Bronte già sgusciati
1 piccola melanzana lunga
una fetta di pane casareccio
peperoncino
basilico fresco
olio extravergine di oliva
sale


Procedimento:

1. Togliete la buccia alla melanzana con 1/2 cm. di polpa, tagliatela a julienne e friggetela in olio exira vergine di oliva.Scolatela sulla carta da cucina e tenetela in forno tiepido perchè si mantenga croccante.

2. Riducete i pomodori a dadini e salateli leggermente. Tritate grossolanamente i pistacchi. Scaldate una padella antiaderenete con 3 cucchiai di olio di frittura delle melanzane, unite l'aglio, fatelo dorare poi aggiungete i pomodori e i pistacchi preparati, e saltate a fuoco vivace per due minuti.

3.Tostate il pane in forno, tritatelo nel mixer e conditelo con 2 cucchiai di olio della frittura e peperoncino a piacere!

4. Lessate la pasta, scolatela e passatela nella padella col pomodori ai pistacchi. Aggiungete una manciata di foglioline di basilico, le briciole al peperoncino, e servite gli spaghetti completandoli con le melanzane fritte!


31 commenti:

  1. propio un bell piatto estivo! che fame!

    RispondiElimina
  2. ottimo questo piatto per l'estate!!

    RispondiElimina
  3. Mamam che bontà questa pasta! le melanzane con i pistacchi le abbiamo provate d apoco..ma son un'accoppiata fantastica!
    baci baci

    RispondiElimina
  4. Accoppiata favolosa! Anche io ho quel numero di sale e pepe in cui si procede allo "sbricolamento"...
    La versione che hai realizzato tu però mi piace di più di tutte quelle che ho trovato sulla rivista!
    Bravissima come sempre!
    Bacioni

    RispondiElimina
  5. Buon giorno cara, che bel piattone! Anch'io la preparo in modo molto simile... il pangrattato lo tosto appena in padella senza olio... Proverò i tuoi consigli, di te mi fido!Bacioni

    RispondiElimina
  6. Buon giorno! anche io ho letto la ricetta sul giornale ma non l'ho ancora messa in pratica per "paura" della frittura! posso chiedere una cosa? ma usare l'olio della frittura non fa male??la mia mamma mi ha sempre ordinato di buttarlo via non appena usato!! P.S. La tua foto è più bella di quella del giornale!Baci

    RispondiElimina
  7. wow, Paoletta, un'altra bellissima ricetta e un'altra splendida foto. Quanto a Sale & pepe, lo compro da anni e devo dire che è una delle poche riviste di cucina che ... mantiene le promesse! Con poche eccezioni (naturalmente non ho provato che una piccola parte delle ricette!) i piatti sono sempre riusciti bene e le foto sono molto invitanti. Qualche anno fa le foto di alcune confetture mi avevano fatto venire tanta di quella voglia di farle che non ho resistito (e le ho fatte tutte e con successo :-)). Comunque complimenti, quanti buoni piatti provi e ci proponi in modo così irresistibile (anche il macco, mmhhh...) Grazie! Cinzia

    RispondiElimina
  8. che mervaglia!! Li devo assolutamente provare!!!! :P ciao, a presto! S.

    RispondiElimina
  9. Che bontà!!! Carina la ricetta 'esercizio ottico' molto allegra :-)). Buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Paoletta una splendida esecuzione della ricetta! Sale e Pepe, se ne parlava anche la scorsa sera, la trovo una rivista ben fatta alla portata della tavola di tutti i giorni! Un bacio Laura

    RispondiElimina
  11. Non ho visto la foto nella rivista, ma la tua è una bellissima presentazione!!!

    RispondiElimina
  12. Dico solo wow, per questa ricetta dal sapore molto siciliano!

    Gea
    ---
    geacucina.splinder.com

    RispondiElimina
  13. sale&pepe è abbastanza affidabile, ma la tua foto è molto più bella...vorrei tanto poter mangiare questi scilatelli per pranzo
    Un bacio
    fra

    RispondiElimina
  14. Belle présentation! Un plat complet mais très estival...

    RispondiElimina
  15. Che gola!! E poi è l'ora giusta!!

    RispondiElimina
  16. Ecco appunto, invece da te le foto sono sempre strepitose e le ricette pure ! Altro che sale & pepe !!! Ciao

    RispondiElimina
  17. fantastici!! assolutamente da provare, poi è vero la foto e bella e promette benissimo!

    RispondiElimina
  18. Ciao Paoletta. Quando ho visto la ricetta mi sono detto:"Noooo". Perchè avendola letta prima su Sale&Pepe, già in quell'occasione avevo commentato..."gli scialatielli"...."ma quelli vanno d'accordo solo con il pesce ed i frutti di mare :-)"
    Ovviamente complimenti...riesci anche a farmi parzialmente ricredere :-P

    RispondiElimina
  19. giravo su di un blog x quiltiste...e poi mi ritrovo a leggere di questo ...ci clicco e affascinata dalle foto, a parer mio ,molto belle e luminose
    ...leggo anche le ricette...e penso di aver trovato un blog che fa per me ....vi rileggerò con molta calma...a presto e complimenti!!

    RispondiElimina
  20. che bontà!io non amo le melanzane ma devo dire che questo piatto è strainvitante..complimenti, oltre questo nel tuo blog ci sono veramente delle meraviglie...ciao a presto baci

    RispondiElimina
  21. ke tentazione! davvero un abbinamento gustoso!

    RispondiElimina
  22. Melanzane e pistacchi un abbinamento nuovo...La foto comunque fa venire un'acquolina in bocca!!!

    RispondiElimina
  23. che bontà questa pasta! e poi se tu ci confermi che è appetitosa come sembra (peraltro in questo momento sono a dir poco affamata e vorrei trovarmi davanti quella pirofila..) non possiamo non fidarci! se poi hai visto la pasta di Filippo La Mantia che ho pubblicato giorni fa e se vedrai quella che devo postare oggi, capirai che a me la mollica tostata piace davvero parecchio!

    RispondiElimina
  24. Grazie a TUTTI!! :))

    @nicole, io non lo adopero mai, e nella ricetta non era previsto, in effetti, però considera che la buccia di melanzana, 3 mm. di spessore a julienne, ci ha messo sì e no 60 sec. a friggere! non credo che l'olio ne abbia così risentito, per questo l'ho usato :)

    @gambetto, in effetti la ricetta sulla rivista prevedeva spaghetti, sono io ad aver stravolto ;)

    @tiziana, ma benvenuta :)


    buona domenica a tutti :)

    RispondiElimina
  25. Ciao, ti seguo da un po' anche se non ho mai commentato!
    Ieri sera ho provato questa ricetta... FANTASTICA! Veramente! Complimenti! :)

    Quindi grazie perchè ho fatto un successone!

    Ciao Uaz

    ps. ovviamente ho messo i diritti d'autore al piatto, dando a tutti l'indirizzo del tuo blog!

    RispondiElimina
  26. Ciomp!
    La rivista, pur continuando ad acquistarne diverse altre, non la compro più. Per troppi anni è stata solo bella e non mi corrispondeva affatto. Se voglio lustrarmi gli occhi passo da te e so anche di potermi fidare del risultato. Grazie per l'esperimento che si annuncia gustosissimo. Smack. Kat

    RispondiElimina
  27. scusami eh, ma prima ancora di dirti della ricetta devo commentare i colori.
    Ma quanto è allegro sto post!! A parte che, i tuoi di post, son sempre allegri.. tra simpatia, frasi corsive in forma diretta, la tua parlata.. 'nsomma, troppo uno spasso. Ma gli ingredienti, scritti con tutti quei colori e dalle diverse dimensioni.. che belli sno!? Il colore con di "scialatielli o spaghetti" simile a quello della pasta, "pistacchi di Bronte", ovviamente, a quello del pistacchio.. "basilico" al suo, "olio" dal colore che ne risulta nel suo stato finale, giallo trasparente, denso. Mentre "oliva" più scuro dei precedenti verdi, dà l'idea di opaco, denso.

    ... la ricetta l'avevo addocchiata sulla rivista ma non mi ero soffermata.. vedendola qui però è tutta n'altra cosa :)

    RispondiElimina
  28. @Uaz, grazie e benvenuta !! :))

    @Kat, io la compro solo quando vado in treno, per cui quelle 5 o 6 volte l'anno, ogni tanto qualcosa di carino c'è ;)

    @fiOr, grazie, ero in fase buona quando ho scritto, si vede?? ;)
    ahahahhaha!!!

    RispondiElimina
  29. eccerto che si vede, mica capita spesso che tu sia in fase buona. Eh! Quindi si nota eccome quand'è.

    :DD scherrrrzo!!

    RispondiElimina
  30. @fiOr, sisi scherrrza ;)
    è la verità, sono di umore lunatico, segno zodiacale pesci, è normale, no?? :D

    RispondiElimina