venerdì 22 maggio 2009

Zuppa di Farro e Fagioli (di Sarconi) Toscana

Sì, vabbè mi pare di sentirvi, ehehe... che c'azzecca con 'sto caldo la zuppa di farro!!



Allora, primo la zuppa di farro è ottima anche tiepida, per cui pure in pieno agosto ... secondo, questa ricetta la dovevo a Tinuccia, e per ben due motivi!
Il primo è che quando mi è passata a trovare, oltre a tutte le cose che mi ha regalato, mi ha portato una splendida confezione di fagioli di Sarconi, tipici della Basilicata, precisamente i tabbacchini.
Il secondo è che quando siamo andati a pranzo, volevo farle assaggiare la zuppa di farro toscana, il problema è stato che quel giorno il grazioso ristorantino, ha preparato una zuppa che insomma, diciamo non era al meglio??
E allora, quale migliore pretesto (ma noi food bloggers ne abbiamo sempre uno... ) per andare a cercare del buon farro e far incontrare in una sola ricetta queste due splendide regioni e un'amicizia??

fra i Tabacchini di Sarconi da te.

E poi perchè Tinuccia ora 'sta zuppa, l'hai da fa', te la devo!!...
non hai il farro, vero?? ... ehehe nessun problema, intanto ti do la ricetta ;)

... voi prendete nota, non sia mai vi venga voglia leggendo !


ZUPPA DI FARRO E FAGIOLI TABBACCHINI
da La Cucina Toscana di Giovanni Righi Parenti (con qualche mia piccola modifica)

Per 6 persone occorrono:
2 spicchi d'aglio
1 carota
1 rametto di prezzemolo
1 ciuffetto di basilico
1 costa di sedano
1 foglia di salvia
1/2 cipolla rossa
50 gr di pancetta
200 gr di fagioli secchi
2 cucchiai di conserva di pomodoro, meglio se concentrato
sale
olio extravergine di oliva
250 gr di farro

Per i fagioli:
La sera prima mettere a bagno i fagioli, poi cuocerli al mattino con uno spicchio d'aglio in camicia e 1 foglia di salvia fino a cottura. Salare alla fine.

Per la zuppa:
Si inizia con un soffritto preparato nel fondo di una pentola capace, meglio se di coccio, con pancetta tritata, olio e un battuto di tutti gli odori.
Appena il grasso inizia a sciogliersi e le verdure ad appassire, si uniscono i 2/3 dei fagioli passati al passaverdure, avendo cura di aggiungere interi i restanti
Si fa insaporire qualche minuto insieme alla conserva di pomodoro, dopodichè si porta a volume con la stessa acqua di cottura dei fagioli, si aggiusta di sale e si farà sobbollire a fuoco basso e coperto circa 45 minuti.
Si completa con la cottura del farro che avremo preventivamente sciacquato bene sotto acqua corrente dentro un colino.

Qui la ricetta del Parenti dice di far cuocere il farro 40 minuti, a me pare ci abbia messo un poco meno, per cui immagino dipenda dal tipo di farro, assaggiate dopo circa 20 minuti.

Servire con pecorino a piacere, un giro d'olio buono e una spolverata di pepe! Con una zuppa così, ci si riconcilia col mondo intero...
p.s. il giorno dopo, riscaldata, è ancora più buona ;)

34 commenti:

  1. Possono esserci anche 50 gradi ma la zuppa di farro c'entra sempre

    RispondiElimina
  2. Io alle zuppe non rinucio neanche d'estate ,e questa di sicuro è fantastica ;-)

    RispondiElimina
  3. Paolèèèèèèèè è certo che la faccio questa zuppa, quanto prima:)
    Che bella giornata Paolè:))))
    Il ristorantino era splendido:) Un'atmosfera magica:) E quel crostone pecorino e melanzane!!!!! Non me lo fare ricordare:) E poi io e te attorno a quella antica fontana a fotografare e io che chiedevo e tu che dolcemente spiegavi, fai così...metti colì...non lasciare questi ISO...e quel signore, che dopo averci visto inginocchiate per terra a fotografare l'acqua dal buco nel muro, forse attratto dalle nostre risate fragorose, ci ha chiesto se fossimo delle reporter hahahahahaha!!!! E tu che hai risposto...ci proviamo....ero morta, morta dal ridere!!!! E ancora quei panorami fantastici...Insomma...come siamo state bene e come ci siamo divertite; grazie ancora per la splendida giornata che tu e la tua bellissima famiglia avete fatto trascorrere a me e Fra:))))

    RispondiElimina
  4. Ah dimenticavo.....le tue foto favolose come sempre;)

    RispondiElimina
  5. le zuppe vanno sempre bene: anche quelle di legumi col caldo!e poi per me la parola zuppa è evocativa...mi piace pronunciarla ha un bel suono. "ciotola di zuppa"già di per sè non sa di cosa vera e buona?

    RispondiElimina
  6. Ciao Paoletta, ma che bella storia c'è dietro questo piatto!!! Mi sono emozionata leggendo il commento di Tinuccia, è bello quando si riesce a condividere le proprie passioni con qualcuno... Per quanto riguarda il piatto, io adoro il farro... Non l'ho mai provato con i fagioli però... Mi sembra un ottimo accostamento, da provare. Un bacio.

    RispondiElimina
  7. Davvero non male! Devo abituarmi ai legumi, non li consumo quasi mai...proverò sicuramente la tua ricettina!

    RispondiElimina
  8. c'azzecca c'azzecca anche a me d'estate mi piacciono tiepide e profumate con erbette fresche! brava è buonissima!
    ciao Pippi

    RispondiElimina
  9. ho praticamente tutti gli ingredienti e a me le zuppe piacciono anche con 40° all'ombra!!
    Grazie per questa golosissima ricetta
    Un bacione
    fra

    RispondiElimina
  10. A parte il fatto che qui non fa' cosi' caldo, questa zuppa è sempre buona e rassicurante!

    RispondiElimina
  11. Tu mi freghi sempre con queste ricette toscane... come si fa a resistere anche solo ai ricordi?

    Io devo farmi spiegare da mio fratello la pasta coi fagioli (i ditalini hai presente?), quella che sii mangia appunto praticamente fredda con il cucchiaio che infilato dentro non cade.

    RispondiElimina
  12. Amo le zuppe... a chissenefrega se fa caldo visto che io spesso mi mangio pure la polenta ad agosto... grande Paoletta! :-)

    RispondiElimina
  13. fortunata questa tina!:DD buoan la zuppa..sempre!e comunque!

    RispondiElimina
  14. Cara Paoletta,
    allora per l'incontro in Sicilia nella mia cucina organizziamo per dopo l'estate, non vedo l'ora!!! spero quanto prima di poter condividere con te una ricetta molto buona delle mie zone.
    per il momento un caro saluto a te e ai tuoi amici di blog.
    Elisa Ri.

    RispondiElimina
  15. ma che meraviglia...i fagioli di Sarconi.

    Paoletta lo sai che ad agosto a Sarconi fanno proprio la sagra del fagiolo. Dall'antipasto al dolce tutto a base di fagioli.

    Al matrimonio abbiamo offerto a fine pasto dei formaggi con la crema Fasoldò a base di fagioli e tanti hanno creduto che fosse di castagne, una cosa favolosa.

    vi aspetto un bacione

    Gabriella

    RispondiElimina
  16. buona!!! peccato che e caldissimo in questi giorni se no la provavo :)

    RispondiElimina
  17. ahahahah e in effetti hai detto ciò che io ho pensato leggendo il titolo del tuo post!!!
    Bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  18. A me le zuppe fanno impazzire, il farro lo adoro, quindi questa zuppa sta per rendere un forno la mia cucina, e sarà TUTTA COLPA TUA!!! lol
    Però cosa intendi con "mazzetto di tutti gli odori"? Io su queste cose sono sempre indecisa, non so mai se ci azzecco. Grazie!

    RispondiElimina
  19. che buona questa zuppa. Il fagiolo osi' ci sta sempre anche d'estate. Foto super come sempre!

    RispondiElimina
  20. eh, si, quando mai ci mancano i pretesti per mangiare e far da mangiare!! Mi salvo, anzi, stampo la ricetta, perchè ho del farro da consumare con cui non sono ppraticissima, anche se tempo fa ci feci una zuppa pure io (fagioli dell'Ecuador!), ma la versione toscana con fagiolo lucano con l'occhietto (che non dovrei avere grosse difficoltà a reperire) non me la perdo! Un bacio :)

    RispondiElimina
  21. Sono dell'idea che una zuppa a base di fagioli sia buona sempre e comunque, se poi ha il farro, che importa quanti gradi ci sono!^^

    Gea
    ---
    geacucina.splinder.com

    RispondiElimina
  22. Ok, la zuppa si sta intiepidendo, per l'ora di cena spero sia a posto. Certo, fuori son 30 gradi e in cucina da me saranno 45, ma considerando che avevo i fagioli (per felice coincidenza erano a mollo da ieri sera) e il farro, non potevo proprio rinunciare. Ho messo rosmarino e salvia, mi pareva ci stessero bene. Il profumo fa sbavare. Una parte dei fagioli sta ancora studiando da "pasta e fagioli" per soddisfare la prole, che con le zuppe non ha un buon rapporto.
    Grazie ancora per la ricetta.

    RispondiElimina
  23. Adoro i fagioli più di ogni altro cibo al mondo. E sono allergica ai fagioli più di ogni altra cosa al mondo. Esiste qualcosa di più brutto dell'essere allergici al proprio cibo preferito???????????
    Questa zuppa ha un aspetto fantastico....dev'essere di un buono...

    RispondiElimina
  24. Paoletta io le zuppe così anche in pieno agosto le mangerei!
    La Fagiolina del Trasimeno l'hai mai usata?
    Buona domenica! Laura

    RispondiElimina
  25. Amo molto le zuppe anche in estate. le erbe aromatiche fresche appena raccolte dai vasi danno un profumo eccellente.
    L'orto di mia mamma produce ogni verdura possibile e immaginabile, come posso non farle? Proveremo con i fagioli km0 in attesa di provare questi bellissimi che proponi tu.

    RispondiElimina
  26. Condivido in pieno che le zuppe sono perfette anche tiepide, ne mangio più volte alla settimana e quella di farro è specialissima!!!
    Ciao conterranea!!!!

    RispondiElimina
  27. A mio avviso, le zuppe non hanno un periodo per essere cucinate. Mi sa che sono quel tipo di preparazione che "rinfranca" l'animo ancor prima che il palato e lo stomaco per cui che ben vengano ogni qual volta se ne avverte l'esigenza...certo se poi si hanno degli ingredienti di prima scelta come in questo caso allora non c'è bisogno nemmeno di sofismi in merito :-)
    Ho scelto il mio nome di proposito :-P

    RispondiElimina
  28. Mmmmmmmmm, Paoletta, che goduria!
    Qui non fa nemmeno caldo, la zuppetta qua trova ancora il suo clima ideale, evvai!

    RispondiElimina
  29. Grazie a TUTTI !!

    @Tinuccia, grazie a te :))

    @A G, io lo so ma non te lo dico :P:P

    @gatto, la polenta??? noooooooooo!!
    anche io :D

    @Elisa, tu sei un tesoro, ma davvero??
    se ti va scrivi alla mia email che ne parliamo :)

    @gabriella, dev'essere stupenda questa sagra, a parte che a me piacciono un po' tutte. peccato non esserci, ad agosto non mi posso muovere... :))

    @Rita, che bello dai!! E' piaciut poi? p.s. per tutti gli odori intendo quelli elencati ;)
    ma viene benissimo anche come hai fatto tu!!

    @franci, peccato !!

    @Laura, mai provata no, dici che si deve?? ;)

    @Elena, ho appena piantato qualche odore, e due tipi di peperoncini... ora mi manca il prezzemolo, è una cosa che mi piace moltissimo :)

    @Mario, assolutamente d'accordo !!

    @Mariù, l'hai fatta? :)

    RispondiElimina
  30. Non ancora (non mi sto praticamente nemmeno avvicinando ai fornelli in questi giorni) ma è in cima alla lista!

    RispondiElimina
  31. P.S.: Madonna mia, che tonta... erano nell'elenco degli ingredienti, gli odori... ecco, ogni tanto mi concentro fortissimamente sul procedimento, devo "sentirlo" per capire se con la tal ricetta ci sarà feeling o si preannuncia una catastrofe, e finisce che perdo pezzi per strada... ma che figura meschina, subito al primo outing. Sigh sigh sigh.

    RispondiElimina
  32. @Rita, no problem, sapessi, ehehehe ;)

    RispondiElimina
  33. Ho seguito la ricetta passo passo ed è venuta proprio squisita anche se non avevo quel tipo di fagioli. Mi chiedevo: non si potrebbe "costruire" un bel menù con questo piatto da preparare quando ci sono degli ospiti a pranzo magari in una fredda giornata d'autunno? Dall'antipasto al dolce...un menù fatto con le bontà che la natura ci offre in questo periodo!!! Proviamo!!!

    RispondiElimina
  34. buongiono.....adoro questa zuppa.......credo che la farò seguendo la tua ricetta.........hai per caso qualche ricetta light?

    RispondiElimina