sabato 18 aprile 2009

Zucchine a "scapece"


Ricettina semplice del Venerdì, che poi chi l'ha detto che le ricette semplici sono quelle di più facile esecuzione? Io per esempio le zucchine in questo modo non le avevo mai mangiate, lo so pare strano.
Be', da noi non si usano, e poi c'è da dire che come per la pastiera, è una cosa che non avevo mai preparato per via dell'aceto! Preconcetti? Sì, a volte forse e peccato... 

Però poi, quando sono andata a trovare la mia Tinuccia, lei le ha fatte svelta, svelta e me le ha fatte assaggiare, e c'è da dirlo? Me ne sono innamorata :))
Quindi ho aspettato che la menta infestasse il mio giardino per rifarle immediatamente!

Però ho dato un'occhiata a "La Cucina Napoletana" di Caròla Francesconi, se pure con piccole differenze da come le fece Tina, la ricetta quella è... solo Tina non le mise stese al sole, ma l'altro ieri mattina qui era una giornata meravigliosa, e perchè allora non metterle fuori sul tagliere?

ZUCCHINE A "SCAPECE"
Ingredienti per 6/8 persone:
2 kg. di zucchine
1 tazzina di aceto bianco
sale
2 spicchi di aglio
abbondante menta
pepe o peperoncino
aglio 
una padellata di olio di oliva extra vergine per friggere

Tagliate le zucchine a fette tonde un poco spesse, ma Tinuccia dice non troppo spesse, io le avrò fatte circa 3 mm.?? Mettetele al sole, spolverizzate di sale e lasciatele 1 ora o 2.
Asciugatele e friggetele poche alla volta in olio bollente facendole colorire bene.
Sgocciolatele e mettetele a strati in un'insalatiera di vetro inframezzandovi le foglie di menta, poco aglio, e, se fosse necessario, il sale.
Condite con 3 o 4 cucchiaiate dell'olio di frittura, l'aceto e coprite il recipiente.
Mangiate la scapece nelle 24 ore successive perchè acquista sapore, e poi si conserva a lungo.
Volendo potrete renderla più piccante con un po' di peperoncino o pepe. 



Su "La Cucina della Basilicata" di Ottavio Cavalcanti, c'è scritto di lasciare stagionare anche un mese, davvero durano così tanto??

40 commenti:

  1. buonissime le zucchine fatte così, a casa mia (dove devo ammettere si frigge molto di rado) le faccio di solito in versione "light", con le zucchine grigliate anziché fritte e ti assicuro che sono altrettanto appetitose (unico neo, uno sbattimento di almeno un'ora davanti alla bistecchiera rovente che, soprattutto d'estate, non è proprio piacevolissimo)...
    una domanda, ma hai usato la menta delle fotografie? a vederla, sembrerebbe menta piperita, ma non è un po' troppo forte per questa ricetta?
    complimenti per il tuo blog, specialmente per le ricette di lievitati & co. sempre molto precise e ricche di indicazioni veramente utili.
    questo week end preparo le tue lumachelle orvietane, poi ti faccio sapere.

    RispondiElimina
  2. Sono buonissime!!!! Me le ha fatte scoprire una carissima amica di Atripalda e ogni tanto le rifaccio anche io. Un bacio Laura

    RispondiElimina
  3. interessante questa ricetta, una mia amica li fa in modo simile , magari li provo !

    RispondiElimina
  4. Ohh Paoletta....ieri sera ho mangiato un piatto enorme di zucchine alla scapece....mia suocere le fa divinamente!!!!!La ricetta è uguale alla tua!...mi viene fame solo a vederle!
    un bacio
    Stella

    RispondiElimina
  5. Le ho mangiate ma no sapevo che si chiamassero così pensa! Ora posso anche farmele da sola dato che ho la tua ricetta e cioè una vera garanzia!

    RispondiElimina
  6. mmmm non le ho mai assaggiate così ma devono essere buonissime.Le proverò.....ma quanto si conservano?Baci e buon weekend

    RispondiElimina
  7. E' una preparazione che amo molto, e che in questo momento mi stuzzica l'appetito oltre ogni modo!

    RispondiElimina
  8. tu non cicrederai..avevo appena finito di dire a mio marito: ho voglia di mangiare le zucchine sott'aceto...e mi trovo il tuo post!!:Dora , dato che son reduce di una gastroenterite, mi sa che devo aspettare un po'..ma poi leproverò di certo...anzi..potrei provare le nostre "zucchine in carpione"..un po' diverse ma proprio acetose!che altro non sono che laversione del nord di questa meraviglia!!:D
    apresto

    genny

    RispondiElimina
  9. le zucchine fatte in questo modo non le ho mai mangiate ma mi hanno sempre ingolosito tanto, visto quanto adoro quelle grigliate con aglio olio aceto e menta.
    E' da tanto che ce le ho in lista, peccato solo che per questioni di dieta io rimandi sempre :-/ oggi tipo le ho fatte con solo un filo d'olio, aglio, aceto e origano, ma non fritte. Buone eh,poi in dieta tutto fa brodo, ma io aspetto di godermi queste, intanto me le segno!
    ps. che aceto hai usato? di vino bianco?

    RispondiElimina
  10. Brava! Proverò anche la tua ricetta! A me fanno impazzire!

    RispondiElimina
  11. mia zia prepara così le melanzane!...mai provate le zucchine ma potri iniziare io una tradizione di famiglia!!!
    Un bacione e buon fine settimana
    fra

    RispondiElimina
  12. buonissime, io le ho mangiate secoli fa e non sapevo proprio che si facessero cosi'...ma l'aceto è quello di vino bianco? e l'olio per friggere è di oliva?ed ultima domanda, per conservarle si possono mettere in contenitori di vetro poi in frigo oppure in barattoli tipo sott'olio?
    grazie mille ciaooo

    RispondiElimina
  13. buonissime!! adoro le zucchine in questo modo e non sapevo che si chiamassero così!!! complimenti per il tuo blog!!

    RispondiElimina
  14. che buone, adoro le zucchine alla scapece! io le faccio spesso e quando le faccio non bastano mai!!! :-) buon week end!

    RispondiElimina
  15. Adoro le tue foto, sono luminose e danno serenità. Buone le zucchine alla scapece. E poi, è bello questo binomio con Tinuccia

    RispondiElimina
  16. Devono essere buonissime queste zucchine!
    No le ho assagiato mai, pèro le faró presto, e anche con le melanzane.
    Un baccio.

    RispondiElimina
  17. Paolè bellissime! Sono proprio loro:))))
    Un mese in frigo non ce le terrei, ma sicuramente una settimana si. Francamente, però, non ho mai provato, sono sempre finite prima;)
    Le adoro, sono fantastiche!!!

    RispondiElimina
  18. Queste le faccio anch'io in genere anche con le melanzane...buonissime!

    RispondiElimina
  19. Cara Paoletta
    posso farti una richiesta? :-)
    Visto che segui il mio blog, avrai visto che le mie foto fanno mediamente schifo :-D
    Ho una Canon EOS 400D ma scatto ancora tutto in automatico e in jpg, neanche la priorità di diaframma o di tempi so usare :-)
    Ecco, visto che fai delle splendide foto (oltre che buonissime ricette) perchè prima o poi non fai qualche post dedicato a come fare delle foto al cibo? Proprio uno "spiegone" iniziale, per iniziare.

    Io sono un mago di Photoshop, e cerco di sopperire a posteriori (ad esempio per le sfuocature fuori campo etc...) ma mi piacerebbe imparare a usare meglio la macchina per fare le foto al cibo.

    ciao Dario

    p.s. Se hai letto il mio ultimo post, lo zucchero bianco non è per nulla un "veleno" e non ha proprietà nutritive diverse da quello grezzo di canna, checchè se ne dica in giro. Solo che non lo puoi sostituire bellamente perchè essendo più igroscopico la consistenza dei prodotti, specialmente da forno, cambia.

    RispondiElimina
  20. Aspetto la produzione dell'orto e quest'anno è la volta buona che provo anche io la ricetta :-) per adesso c'è solo la menta ...

    RispondiElimina
  21. oddio macchebbuone devono essere!! E che aspetto io a farle!? ... doveroso è ringraziarti di questo post! :))

    RispondiElimina
  22. Questa non me la perdo di sicuro.
    Buona domenica
    Mandi

    RispondiElimina
  23. Le zucchine alla scapece.....le adoroooooooo!!!
    Troppo buone ed è uno dei pochi modi per far mangiare le zucchine a mia figlia....
    le foto sono troppo belle sembrano vere...
    baci baci..buona domenica Lidia

    RispondiElimina
  24. Mai assaggiate, ma non ho dubbi che devono essere buonissime!!

    RispondiElimina
  25. Sono super invitanti... chissà perchè mi ricordano tanto i mesi trascorsi a Napoli per lavoro....Bravissima come sempre!!
    Ha ragione D.Bressanini mi aggrego per il corso di foto!Ciao

    RispondiElimina
  26. ultimamente, magari l'hai notato, non frequento molto la blogosfera..eppure vengo sempre a dare un'occhiatina al tuo sito (spero che gli altri non me ne vogliano) perchè davvero non mi stanca mai...e poi se c'è qualcuno che può farmi tornare la voglia di cucinare e "bloggare" quella sei tu!
    anzi perchè non fai qualche bel lievitato dolce che mi faccia venir voglia di dire "lo provo anch'io"???

    RispondiElimina
  27. @Barbara, be' sai che ti dico?? Buona idea, la tua, anche perchè comunque stare davanti alla padella piena di olio bollente (vanno fritte poche alla volta) mica è molto meglio che davanti alla griglia ;)

    La menta, ehm, ehm... sì mi sa che è piperita, e infatti si sentiva parecchio , ahahahah!!

    Le lumachelle?? Boneeee, fammi sapere! A presto :)

    @Laura, infatti mi pareva di averle viste nel tuo blog, poi do un'occhiata, mi piace vedere le diverse preparazioni!

    @Genny, stessa lunghezza d'onda?? ;)

    @Arietta, sì aceto di vino bianco!

    @sly, sì olio evo. Per la conservazione va bene il vetro, e comunque io ho messo in frigo.

    @Tinucce', sì infatti!!

    @Francesca, con le melanzane? Ottima idea, grazie!

    @Dario, ciao!
    Eccerto che avere una digi come la tua e usarla in auto, è come avere un ferrari e guidarlo come una 500 ;) sìsì è un peccato!
    La tua è un'ottima idea, io non sono molto brava a spiegare perchè fotografo molto d'istinto, ma vedo di farmi venire qualche idea ;)

    p.s. per lo zucchero, guarda, che quello di canna sia ottimo, ecc. ecc. non lo metto in dubbio, ma a naso in un lievitato non ce lo avrei messo proprio, anche secondo me ne cambia la consistenza, più pesante sicuramente... e poi comunque non ce lo vedo come sapore, per esempio, in un cornetto ;)

    @Moscerino, eheheh e c'hai ragggione, c'hai! Ecco che ci vuole un bel lievitato dolce ;)
    Mi farò venire qualche idea !!
    Un abbraccio grande :)))


    A TUTTI, grazie di esserci sempre, un abbraccio e Buon Lunedì!!!

    RispondiElimina
  28. ciao Paoletta,sono una tua nuova una tua nuova ammiratrice.Mi piace molto il tuo blog.E' molto chiaro e semplice.Adoro le tue ricette.Eccezzionale la pizza rossa senza impasto, cotta nel forno a legna direttamente sulla pietra ....come in pizzeria,con il cornicione intorno e sottile al centro.Sono un'appassionata di impasti lievitati ma scopro con piacere che siamo in molti.Adoro fare i maritozzi per la colazione.Vorrei scambiare suggerimenti con te,ma non sono praticissima di computer.Mia figlia mi aiuta ogni tanto...Complimenti per tutto. BRAVISSIMA. A PRESTO

    RispondiElimina
  29. .....ah! a proposito. Oggi dalle nostre parti si mangiano le "VIRTU" hai mai assaggiato? sono buonissime!!! E' una specie di minestrone molto elaborato con moltissime verdure,legumi e profumi di erbe campagnole di tutti i tipi ed infine pasta fatta in casa ....ed ingrediente fondamenale un'erbetta profumata che le rende uniche...L' "annit'". Tutto questo a TERAMO solo il primo maggio.oggi infatti grande abbuffata di virtu' teramane.ciaooooooo

    RispondiElimina
  30. Eccomi, in ritardo!!
    Anonima, ma come ti chiami?? ;)
    Sei fortunata davvero a poter cuocere l'impasto della mia pizza, nel forno a legna, come te lo invidioooo!!!
    Un'altra appassionata di lievitati nel mio blog, sisi siamo tante, dai fatti aiutare da tua figlia, poi impara anche tu, così si chiacchiera e ci si aiuta a vicenda :))

    Le VIRTU'?? Mai assaggiato questo piatto, anche se qui in Toscana zuppe e legumi vanno alla grande!
    Che erbetta è l'annit??

    A presto, un abbraccio :)

    RispondiElimina
  31. Ma che io a legere il tuo blog mi perdo.... te lo avevo mai detto?
    Mi piace davvero tanto la tua cucina.... mi mette fame solo a legere le ricette!
    (tralascio le foto perchè rosico troppo.... una capra sono!)

    Maaaaaa....il Pesto alla trapanese lassù???? la ricettaaaaa!!!!
    Imploro pietà!
    Torno adesso dalla Sicilia (Il Viaggio del Gattimonio) e credo (da isolana anche io) di averci lasciato un pezzetto di cuore!
    Adesso non saprei più scegliere tra la mia terra e la Sicilia...
    Il pesto alla trapanese devo riuscire assolutamente a rifarlo.... lo ho promesso a GG!!
    E capirai, una promessa ad un novello sposo non è cosa che si possa non onorare!

    nasinasi alle mandorle!

    RispondiElimina
  32. Cara Paoletta, grazie per la risposta,sono felice che tu mi abbia accolto con il tuo solito entusiasmo.Il mio nome e' Anto61, ma ho notato che c'è n'è anche un'altra.... quindi modifico il mio!!???Anto61DUE...Ti posso chiedere un consiglio?Ho letto molti commenti sui maritozzi o brioche..quale ricetta mi consigli di fare per avere dei buoni risultati sai c'è ne sono tante!!
    grazie mille A presto

    RispondiElimina
  33. cara Paoletta mi sorge un dubbio...perchè dopo che essicchi le zucchine al sole le lavi e le asciughi?!?

    RispondiElimina
  34. @micia :))
    la Sicilia?? :D) ...ecc'hai raggione, c'hai!! io non lo so mica se il pesto che ho fatto è all'altezza, ma quant'era bbonooo!!!
    lo pubblico lunedì!!
    un abbraccio :)

    @Anto, qundi non sei l'anto che ho conosciuto su gennarino?? fa nulla, eh? tutte le anto sono benvenute qui!! :D :D
    per il nome, come preferisci, se ci metti 2 così non mi confondo, chè io già lo sono di mio ;)
    maritozzi o brioche? inizia dalle brioche delle simili, la mia versione dolce, però pure i maritozzi, mmmmm !! tirali a sorte, vai!
    mi fai sapere??

    @cata, meno male che ogni tanto c'è qualcuno che si accorge delle stupidaggini che scrivo :(( era solo asciugatele ! correggo immediatamenteeeeeeeeeeeee :))
    grazie!!

    RispondiElimina
  35. Per quanto sono state buone le zucchine realizzate con la tua ricetta sei più che perdonata anzi sempre grazie per la tua dedizione

    RispondiElimina
  36. ciao Paoletta!
    quarta tappa della maratona sono state 'ste zucchine in scapece!
    un po' fuori stagione ...ma le volevo provare!le ho dimenticate in frigo e non le ho date ai miei ospiti!finite tutte stasera dal mi' marito !!!
    ciao e buona festa domani!
    Paola

    RispondiElimina
  37. @Paola, woowww che soddisfazione preparare per il tu' marito ;-)

    RispondiElimina
  38. Ricordo quando rientravo a casa e le trovavo li sul tavolo a marinare! :-)

    RispondiElimina