venerdì 13 marzo 2009

Le Brioches di Lory, nate dal suo impasto strano...

L'altro giorno Lory pubblica delle brioches, un impasto strano! lei lo chiama, e in effetti è strano davvero, prepara una brioche e poi la sfoglia col metodo dei croissant, ma invece del burro usa una pasta sfoglia! E be', ma lei è unica, un mito! ... e come dice JAJO "una macchina da guerra", ahahaha!!!



Io, invece in questi giorni, boh, sarà la Primavera? Ma di tutto avevo voglia meno che di mettermi di nuovo a sfogliare, ma l'impasto mi piaceva, per cui ho pensato bene di renderlo "normale", Lory bella mica ti dispiace, veroooo???
No, dai!! Giuro che anche nella loro normalità erano divine e soffici come piumette !!


LE BRIOCHES di Lory, nate dal suo impasto strano...

Ingredienti:
500 gr di farina (250 gr 00 e 250 gr manitoba)
75 gr di zucchero
3 uova medie
15 gr di lievito di birra
175 gr di burro (di cui 75 fuso e 100 gr morbido)
8 gr di sale
buccia di 1 arancia grattugiata
1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia
30 gr di latte

Procedimento:
Mettere nell'impastatrice metà farina, aggiungere il lievito precedentemente sciolto in 30 gr di latte e lo zucchero avviare la macchina versare poco alla volta le uova sbattute continuando ad impastare.
Aggiungere il burro fuso poco alla volta la farina rimasta e il sale, se l'imasto dovesse risultare troppo duro aggiungete poca acqua, dovrete ottenere un imasto liscio e morbido. Infine il burro morbido a pezzetti. Impastare circa 25 minuti fino a che l'impasto è ben incordato. Far puntare 40 minuti e mettere in frigo 6/7 ore a 5/6°, è possibile anche prepararlo il giorno prima.
Al mattino tirarlo fuori e lasciarlo 1 ora a temperatura ambiente, dopodichè stendere col mattarello, sulla tavola leggermente infarinata, un lungo rettangolo, e formare i cornetti come spiegato per i croissant 
Lasciar lievitare i cornetti formati sulla teglia coperta di carta forno fino al raddoppio, da 1 ora e 1/2 a 2 ore circa, dipende dalla temperatura ambiente, e infornare dopo aver spennellato di uovo sbattuto a circa 180° fino a completa doratura.
Spolverare di zucchero a velo.


30 commenti:

  1. hanno un aspetto delizioso. copio subitissimol'idea, grazie Paoletta, grazie Lory, un bacio

    RispondiElimina
  2. è venuto molto bene il cornetto , buono ...si forse è la primavera che cè nell'aria!

    RispondiElimina
  3. sicuramente la preferisco, quì c'è molto meno burro!!!!sono alla ricerca di cose buone, ma nello stesso tempo non eccessivamente grassa, prendero nota.......ciao Paoletta!!!

    RispondiElimina
  4. non mi sono mai avventurata in questa tipo di ricetta per paura di fallire, ora mi è venuta voglia di provare, proverò la tua che mi piace molto! ciao ciao!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Paoletta ti ho lasciato un premio se lo vuoi ritirare ne sarò felicissima, il tuo blog è fantastico

    RispondiElimina
  6. Ogni cosa che vedo su questo blog mi fa sognare.........................

    RispondiElimina
  7. Paola, tu e Lory potete fare qualunque cosa e "citare" qualunque frase... siete due maestre !!! hehehehe
    Pensa che l'avevo sentita al telefono due giorni prima ed era ancora uno "straccetto dolorante"... e 48 ore dopo mi presenta sul blog una delle sue ricette strappa applausi: come non definirla una "macchina da guerra" !?! ^_^
    Bravissime entrambe !!!
    Jacopo

    RispondiElimina
  8. Che bellezza queste brioches!
    Qualcuno ha definito te e Lory le panificatrici dei bloggers...aveva proprio ragione!!
    A noi non verrebbero mai così belle,q uindi....domania colazione passiamo da te ok?
    bacioni

    RispondiElimina
  9. Sublimi Brioches, se provo a immaginare il mondo senza, mi rattristo. Non vi è nulla di meglio che gustarsi una brioches scrutando l'orizzonte dalle nostre belle colline piacentine.

    RispondiElimina
  10. Bravissima Paoletta, hanno un aspetto divino, e poi non hanno la lavorazione delle pieghe...

    però scusa l'ignoranza..cosa intendi per puntare per 40 minuti?..far riposare l'impasto prima di metterlo in frigo?

    baci baci!!

    RispondiElimina
  11. Ecco, così mi tocca provare le tue e quelle di Lory!!!! Sono bellissime e invitano all'assaggio

    RispondiElimina
  12. Votre blog est si beau!! Si seulement je parlais italen, quel regret, si ca n'etait pour le google tools!

    Merci! :)

    RispondiElimina
  13. Ti pare io possa aver da ridere qualcosa?
    Ahhahahahaha tu sei unica!!

    RispondiElimina
  14. @Morena, sì... farlo lievitare, una puntatina di 40 minuti ;)
    Scusa il ritardo !

    @Lory, un bacioneeeeeeeeeeeeeeeee :))

    A tutti un grazie e un abbraccio grande :)

    RispondiElimina
  15. Paoletta le ho fatte domenica, favolose!!! Le ho riempite di marmellata di ciliegie....erano morbidissime anche stamattina!!!
    Arianna

    RispondiElimina
  16. @Arianna, ciao!!
    Grazie di avermelo fatto sapere, mi fa piacere ti siano piaciute e poi con la marmellata vorrei davvero provarle, di ciliegie poi, mmmm :))))

    RispondiElimina
  17. Missione fallita!
    Premessa:ho usato burro fatto da me in giornata
    Risultato:
    1- lievitazione zero (si sono un pochino gonfiate soloo nel mentre che cuocevano)
    2- dopo 1 ora 1/2 di riposo, sotto le brioche c'era del liquido untuoso
    3- la pasta era abbastanza elastica ma un po' "frollosa"
    4- cotti, si staccano i vari strati di pasta, non è un'unico blocco morbido e soffice
    5- verso fine cottura si sono quasi tutti crepati e aperti

    Mi aiuti? sicuramente il prossimo giro provo tutto uguale tranne che userò burro acquistato, però un po' mi spiace: secondo te se del mio burro ne metto di più o lo centrifugo per farlo asciugare meglio? Ti dico, già impastandola con la planetaria aveva un non so che di "frolla", non era molto elastica e compatta, come se qualcosa non avese "fatto presa"...ho usato velocità 1 e il braccetto quello sagomato, è ok? scusa per la lungaggine ma i dettagli te li dovevo. GRazie mille Ciao
    Stefano

    RispondiElimina
  18. @Ste, sai che ti dico? fallimenti a parte mi sei troppo simpatico, i fallimenti ci sono quando si ha voglia di sperimentare, e si sbaglia, certo... ma quanto s'impara!!

    1. ovvio che qualcosa è andato storto, ma tante possono essere le varianti. certo è che un impasto che non ha lievitato proprio, inutile starlo a formare. avresti potuto reimpastarlo con altro lievito, certo il risultato finale non è lo stesso.

    2. l hai fatte lievitare al caldo?

    3. hai messo prima solo metà della farina poi il resto?

    4. e 5. io credo sia dovuto tutto agli errori sopra.

    per le vel. del ken non so aiutarti, mi dispiace. ho il clatronics...
    per le brioche perchè non riprovi con l'impasto delle simili? ma la ricetta sotto, quella che io ho modificato rendendola dolce.
    per il burro, non so aiutarti, ma io credo che con quello fatto in casa meglio di quel che hai fatto non si possa ottenere, ma saprebbe risponderti meglio dario ;)

    RispondiElimina
  19. Missione compiuta! Sfornate da poco...sembrano brioche! anche se mi ricordano un po' del pane burroso un pochino dolce...ma non son un intenditore di brioche! e domattina comunque verranno spatolate via...Ma non sono contento perchè ho alcune cosine che mi girano in testa:
    1- assolutamente se voglio che il lievito lavori devo metterle a riposare nel forno tiepido se no ronf ronf...è ok?
    2- mi resta ancora "frollosa"! cioè quel bel lucido e quella bella incordatura (che si vede bene nella tua ultima ricetta delle pesche) me la sogno ancora e non capisco dove me la perdo...seguo passo passo tutto ma niente... ... HELP ME. (ho usato burro acquistato stavolta. Curiosità: perchè si mette prima un po' fuso e poi quello a pezzi?)
    3- l'estratto di vaniglia è liquido?
    4- se non mi piace l'arancia che "gusto" si può usare perchè mi restano (senza arancia e vaniglia" un po' "pane burroso un po' dolcino" (MA VAAAAH?)
    Per il resto il prossimo giro le voglio sfornare PERFETTE
    Ci aggiorniamo ciao e grazie
    Stefano

    RispondiElimina
  20. ... ... ...e se mettessi più farina 00 ?... ... ... ... ... ...
    Stefano

    RispondiElimina
  21. @Stefano...
    1. occhio a non superare i 20/25°

    2. devi aggiungere farina e liquidi alternandoli, fai attenzione a non fare la massa, aggiungi giri, aggiungi e giri...
    burro fuso serve a rendere più morbido il risultato finale.

    3. sì lo faccio io... mi sa che prima o poi lo posto!

    4.puoi usare buccia di limone ;)

    più farina 00 non va bene, poi non regge la lievitazione in frigo.

    Lunedì posto una ricetta di brioscine simili, ma mooolto più soffici!
    nel frattempo, perchè non dai un'occhiata al mistero delle brioches siciliane???
    giuro, sono DI VI NE !!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  22. Ciao...sono una testa dura...se mi impunto che una ricetta mi deve venire...non la cambio finchè non riesco... ...Premesso che la precedente infornata si sta esaurendo con piacere lasciando il freezer una brioche per volta, rileggevo la ricetta: farina,zucchero,uova,burro...ma è la frolla! come fa ad incordarsi??? mi sfugge,mi sfugge (sono peggio di Colombo!) uso la Clatronics braccio sagomato velocità1...non capisco come può lucidarsi e incordarsi (ripeto sono buonissime così, però... ...) IL TRUCCO, HO BISOGNO IL TRUCCO!
    ...Ciao Paoletta ;(
    Stefano

    RispondiElimina
  23. @Stefano, ma se inizialmente metti solo metà della farina, (solo metà!!) uova, ecc. come fa a venire una frolla?
    casomai aggiungi lo zucchero dopo...
    p.s. li hai visti i nuovi cornetti? provali che sono talmente soffici da sembrare quelli "finti" che vendono nelle buste... non di sapore, ovviamente ;)

    RispondiElimina
  24. ciao carissima ho fatto queste brische di lory sono ottime anzi hanno un buon profumo comunque io ho usato solo la lo conte americana.ho messu tutto insieme e ho impastato a mano.....la buccia di limone grattugiata.non ho messo la vanillina a me non piace...insomma buonissie un bacio

    RispondiElimina
  25. @tina, ciao bella :))
    stai diventando appassionatissima di lievitati, e pure molto, molto brava!! ;-)
    per la buccia d limone hai fatto benissimo! un bacio, a presto!

    RispondiElimina
  26. carissima sei sempre la più brava del mondo cucina,ma io sono ancora lontana lontana dal diventare brava come te,ma adesso avrei bisogno di sapere come faccio a fare il lievito madre?
    grazie sei un amore di cuoca...... e persona

    RispondiElimina
  27. @tina, bella, sei troppo gentile :))
    non ho mai fatto il lm, o meglio tanti anni fa ma non mi riuscì!
    poi me lo ha regalato la mia amica del cuore, tina, sì si chiama come te :))
    prova a guardare sul blo il pasto nudo, o pappa reale, sono bravissime col lm, e spiegano anche come farlo !!

    RispondiElimina
  28. Molto invitanti...questa ricetta la proverò

    RispondiElimina
  29. ciao! per prima cosa complimenti per il tuo blog!
    Poi volevo chiederti se questo impasto lo posso fare anche con il lievito madre e se mi puoi dare qualche dritta per farlo con quello, me lo hanno appena regalato e vorrei farci qualche ricettina oltre alla solita pizza e pane!
    grazie mille
    giulia

    RispondiElimina