venerdì 2 gennaio 2009

E' stato un Natale dolcissimo...

Due volte a Natale ha suonato il corriere a casa, e con delle sorprese a dir poco meravigliose!
Un pacco di Marjlet, non solo pieno di delizie fatte con le sue manine fatate ma anche con i prodotti della sua terra, la splendida, calda, fantastica Sicilia...

Pistacchi di Bronte
Marjlet, hai proprio ragione, i pistacchi di Bronte hanno un colore unico al mondo.

E che dire, invece, di queste mandorle pralinate? Come dici tu, sono una droga, se ne assaggi una è finita ;)
Sarebbe meglio non te lo chiedessi (per ovvi motivi :(( ), ma la ricettina a quando??

mandorle pralinate

E vogliamo parlare di queste
pastine alle mandorle? La ricetta è qui, ma tu ci hai aggiunto il tocco magico, il miele che era stato consigliato, poi le hai rotolate nello zucchero a velo, sublimi è dir poco!

pastine

...e, come se non bastasse, ti sei deliziata a modificare la ricetta usando i pistacchi, be'... qualcosa di fantastico anche questa tua versione.

pastine ai pistacchi di Bronte

E poi mandorle, la mia frutta secca preferita, me ne mangerei a bizzeffe anche così, una ad una, ma mi tratterrò e sta pur sicura che faranno una buona fine ;)

mandorle-miste
Finalmente ho assaggiato i tuoi biscottini, li avevo visti qui, ricetta compresa ma... vederli dal vivo è emozionante, è pazzesco quanta perfezione!
Mia figlia ha detto mamma ma li posso anche mangiare? 

Christmas cookies di marjlet
E anche la tua mamma non scherza mica! Siete sempre in cometizione in cucina? E menomale perchè la sua ciambella al vincotto era deliziosa ;)

Ciambella al vin cotto

Grazie Letyna, è stato un dolcissimo Natale :)

E Tinuccia, invece, mi ha mandato un sacco enorme di caputo rossa, evvivaaa !! ...e mo hai voglia a fa pizze, pane e focacce, grazie Tinuccia mia :)

flour

22 commenti:

  1. Paoletta anche per me e' stata una grandissima emozione, preparare per te e Tina questo pacchetto e sentirmi ancora piu' vicina a voi...
    Un piccolo gesto di gratitudine per la vostra sincera amicizia, una delle cose piu' semplici ma ormai rare.
    E poi vedere i miei biscotti fotografati da te... nessuno avrebbe potuto fare meglio!!!!
    Con stima
    Lety

    RispondiElimina
  2. regali preziosi, credo come preziosa sia la vostra amicizia. Che bel Natale :-)

    FrancescaV

    RispondiElimina
  3. Quanti meravigliosi regali....che bello!
    Ciao e augurissimi di buon anno!!!!

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. che meraviglia!! anche io mandorle pralinate ueeee!! :( ihihihihih
    checcarina tua figlia :D

    un bacio, buon anno!

    RispondiElimina
  6. La vostra è un'amicizia bellissima, come ce ne sono poche.
    Sono molto felice per voi, anche se un po' vi invidio. Buon anno, Paoletta, Marjlet e Tinuccia, a voi ed alle vostre famiglie.

    RispondiElimina
  7. wow che belli questi regali :) vorrei propio fare i biscotti sembrano buonissimi :)

    RispondiElimina
  8. Ciao Paoletta e Buon anno, bellissime le tue foto...come sempre...ma cosa è il caputo blu? a presto

    RispondiElimina
  9. wow...un pacco da Marjlet...chissà che delizia!! Auguri di buon anno cara!!

    RispondiElimina
  10. Che bei regali....fa molto famiglia!
    Auguroni di buon anno Paoletta!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. ehi, hai postato tutta la nostra frutta secca preferita..e lavorato come piace a noi!!
    davvero dei bei regali!!
    bacioni

    RispondiElimina
  12. bellissimi davvero ;)
    auguri per il nuovo anno

    RispondiElimina
  13. Che regali meravigliosi!

    Sei stata proprio molto fortunata!

    Buon Anno,
    Barbara

    RispondiElimina
  14. conosco bene tutte queste meraviglie siciliane, ma le ho apprezzate ancora di più dopo un lungo periodo lontana dalla mia terra..complimenti, baci mik

    RispondiElimina
  15. Che splendidi regali...i prodotti siciliani poi sono davvero insuperabili!
    Un abbraccio forte
    FRa

    RispondiElimina
  16. Paolettì, non vedo l'ora di vedere le meraviglie che sfornerai con questa farina;) Un bacio forte!!!!

    RispondiElimina
  17. @Snooky, falli che sono eccezionali ;)

    @Milla la Caputo Blu è una farina ottima per i lievitati adatta sia per pizze e focacce che per i dolci.

    @Tinu', la tua farina mi porterà fortuna, lo sento!


    @A tutti, grazie ancora e Buona Anno!

    RispondiElimina
  18. @Milla, scusami ma la farina che mi ha regalato Tinuccia è la Caputo ROSSA, non so perchè faccio sempre confusione tra le due :(
    Comunque la Blu è adatta per la pizza, la Rossa, invece, e riporto pari pari le parole di Adriano è adatta a "Pane, pizza o focacce a lunga lievitazione, lievitati salati ad alta idratazione o molto grassi, tutti i lievitati dolci tranne babà (ma si arrangia) e lievitati da ricorrenza. La forza dovrebbe essere intorno W 280 - 300"

    RispondiElimina
  19. Ciao Paoletta!
    Prima di tutto volevo ringraziarti perchè praticamente ho cominciato a usare il forno con le tue ricette... e giustamente tutti si stupiscono che una inesperta come me riesca a fare delle cose così buone... ma io lo dico sempre che è tutto merito del tuo blog! :-) In particolare pizza senza impasto e pane sono ormai cosa quotidiana e i cantucci che ho fatto qualche giorno fa per la prima volta sono venuti incredibilmente buoni! Grazieee!
    Sull'onda dell'entusiasmo ho provato a fare anche i biscotti a S di pasta di mandorle, con la ricetta di Marjlet, ma sono venuti un po' strani: il sapore è buono, ma la consistenza è un po' troppo morbida e appiccicosa... ho seguito le istruzioni, sia per la preparazione che per la cottura quindi non capisco cosa sia andato storto... hai suggerimenti? forse dovevo far asciugare un po' la farina dopo averla tritata invece di impastarla subito col resto? oppure posso provare a non mettere il miele... mah, prima di riprovare attendo la tua illuminazione :-) Grazie ancora!

    RispondiElimina
  20. Lucia, sono davvero felice che tu sia soddisfatta delle mie ricette :)
    Per quanto riguarda le pastine, io credo sia quella la consistenza, anche quelle che mi ha mandato marjlet sono così. Spiegava lei giusto su gennarino che se non hanno "quella" consistenza, vuol dire che hanno fatto lo sconto alla farina di mandorle ;)
    Anche quelle che mi mandò un'amica trapanese erano così. In ogni caso ti consiglio di leggere la ricetta inizialmente postata su gennarino in "tradizioni" dove non era previsto il miele, che aggiunse Rossella in un secondo tempo su consiglio, mi pare, di un pasticcere... magari è quello, che so! E poi prova a chiedere direttamente a marjlet, ti darà sicuramente i consigli giusti :)

    RispondiElimina