giovedì 18 dicembre 2008

Devo ancora fare l'albero, intanto ho preparato i pepparkakor!

Ebbene sì, non ho ancora fatto l'albero di Natale ma quest'anno è deciso, sarà home made come quando i miei bimbi grandi erano piccini :)
E con cosa se non con i biscottini di pan di zenzero, i pepparkakor!! Sono deliziosi, anche da mangiare... e poi li avevo visti da lei e non poteva passare l'ennesimo Natale senza che li facessi!!

pepparkakor

La ricetta è sua, ho apportato solo qualche piccolissima modifica, per le decorazioni, invece, prenderò spunto da
lei, i suoi biscottini sono meravigliosi!


Ma ci vorrà un miracolo, quando mai dalle mie mani potranno uscire le sue meraviglie? In ogni caso vi terrò aggiornati, sempre che riesca a produrre qualcosa di decente, altrimenti provvederò con un fiocchettino di raso e via...

La ricetta per chi ancora avesse voglia di farli e per i ritardatari come me:

PEPPARKAKOR

Ingredienti e procedimento per circa 150 biscotti:
540 gr di farina (ho aggiunto 7 gr. di cacao)
182 gr di burro
140 gr di miele
126 gr di zucchero di canna scuro
50 gr di zucchero semolato
1 cucchiaio e mezzo di cannella in polvere
1 cucchiaio e mezzo di zenzero in polvere
mezzo cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
(Per le spezie ho usato 3 cucchiaini in tutto tra anice, cannella, zenzero e 3 chiodi di garofano)
2 cucchiaini di lievito per dolci
180 gr di acqua

Ho aggiunto 1 pizzico di sale

In un pentolino scaldare l’acqua insieme al miele, gli zuccheri e le spezie e, mescolando di continuo, portare a ebollizione. Spegnere, aggiungere il burro a pezzetti e mescolare finché non sia del tutto fuso.
In una ciotola capiente versare la farina e il lievito, mescolare e aggiungere a filo il composto al miele ancora caldo. Mescolare bene finché l’impasto sia omogeneo; *se necessario, aggiungere altra farina (a me ne sono occorse 4/5 manciate) fino ad ottenere un impasto morbido ma lavorabile senza che attacchi troppo. Avvolgere nella pellicola trasparente e conservare in frigorifero per una notte: non preoccupatevi se sembra molto morbido, il giorno dopo sarà bello compatto.

Lavorare poco impasto per volta, conservando il rimanente in frigorifero. Stendere la pasta su un tagliere leggermente infarinato, ad uno spessore di circa 2mm (se li volete croccanti, altrimenti teneteli un pelo più alti). Ritagliare i biscotti con stampini a piacere e disporli su una placca rivestita con carta da forno. Far cuocere a 170° per una decina di minuti e lasciar raffreddare su una griglia. Conservare in scatole di latta.


pepparkakor II

Per la Decorazione, dal blog di Marjlet
La glassa:
1 albume
200 gr. di zucchero a velo

Montare a neve l'albume e unire pian piano lo zucchero a velo con lo sbattitore alla max potenza. Dividere la glassa in diverse ciotole e colorare con colori alimentari, ideali quelli in gel.
Chiudere ogni ciotola con della pellicola fino all'utilizzo con della pellicola, considerando che si rapprende all'aria.

Spalmare i biscottini di glassa colorata con un cucchiaino (alberelli) o le parti più grandi da decorare, magari rendendo la glassa più fluida con un goccio d'acqua. Lasciare asciugare un po' e finire la decorazione con la glassa più densa con l'apposito beccuccio da sac a poche o in alternativa con cornetti di carta a cui avrete praticato un piccolo foro.


16 commenti:

  1. Per favore mi dici come ti sono venuti, perchè nei prossimi giorni li voglio fare...magari se c'è bisogno di qualche modifica nella ricetta o va bene tutto così. Che buoni che devono essere! Aspetto tue notizie! Buona giornata!

    PS: Passa a trovarmi quando puoi, mi farebbe piacere :)
    www.dolcemania.blogspot.com

    RispondiElimina
  2. Veramente carini! Brava!! Se ti interessa una ricettina dei Lebkuchen...simili, con la farina di segale li trovi nel mio blog!! Ciao ciao e Buon Natale!!

    RispondiElimina
  3. Buonissimi, li ho fatti anch'io per la prima volta e ho scoperto che mi piacciono tantissimo, avevo qualche dubbio per via delle spezie, ed invece...
    Quelli di Lety decorati sono delle piccole opere d'arte;)

    RispondiElimina
  4. Sono venuti benissimo! Complimenti, mi sa che mi copio la ricetta per il secondo giro di biscotti natalizi!
    Un bacio
    Fra

    RispondiElimina
  5. Sono bellissimi! Le tue fotografie sono molto belle. Auguri!

    RispondiElimina
  6. che bell blog che hai . L ho appena scoperto e mi picae moltissimo . ti seguiro d ora in avanti , Questi biscotti sono propio carini :)

    RispondiElimina
  7. Amazing....!come al solito!buona decorazione dell'albero!

    RispondiElimina
  8. WOW! presa subito la ricettina, anche se ormai il mio albero handmade è stato fatto... non ho postato la sua foto e la foto degli addobbi, magari in giornata lo faccio. Io ho riciclato le bottiglie di plastica per fare gli addobbi, un lavoretto che facciamo a scuola coi bimbi... ne sono venuti fuori dei bellissimi fiori. Niente di speciale ma fa molta figura. Elisabetta

    RispondiElimina
  9. Io l'albero non l'ho fatto e sono terribilmente in ritardo con i biscotti...coninuo a trvare spunti ntressanti, ed ecco,vengo qui e devo aggiungere ancora una ricetta alla lista..mia che la notte sarà lunga!!!! :))

    Grazie mille per la ricetta dei cavallucci, li ho fatti, ma troppo pochi e mi tocca rifarli! :))
    Mi sa che mi diventano un must natalizio :)

    RispondiElimina
  10. @Simo, grazie!

    @ Elly, a pare mio la ricetta va bene così com'è!

    @Denise, molto molto carini! Li terrò presenti per il prossimo anno, anche la forma, graziosissima!

    @Rob, lety è un'artista, io ci ho provato a copiarla, ma dovresti veder che roba, tutta da ridere ;)

    @Fra, grazie :)

    @Comida grazie! Le tua fotografie sono splendide! Buona anno a te! :)

    @Snooky, grazie :)

    @Stella, grazie anche a te :)

    @Liska, thank :)

    @maestra betti, potresti provare il prossimo anno, credo possa piacere ai bimbi, l'impasto sembra davvero plastilina ;)
    Bella l'idea delle bottiglie di plastica!

    @Ciboulette, grazie a te :)

    RispondiElimina
  11. Li ho preparati qualche giorno fa. Ricetta originale, cioè senza aggiunta di farina, in frigo l'impasto si è indurito ed è statao facilissimo stenderlo. Però, aimè, non mi sono piaciuti! Una cosa posso dirla: migliorano col tempo! A distanza di 3 giorni sono più buoni, ma non li rifarei, se non per appenderli a mo di decorazione (a vedersi sono bellissimi, scuri con la glassa bianco neve). Per la glassa mi sono trovata benissimo mescolando un pò di albume con qualche goccia di succo di limone ed aggiungendo zucchero a velo q.b.
    Flavia

    RispondiElimina
  12. @Flavia, ma veramente gli originali non hanno farina?? °_°

    RispondiElimina
  13. Ciao Paoletta....lo so che oramai andiamo verso Pasqua ma avevo comperato un mix di 4 spezie e secondo me qui ci stavano proprio bene.....tu mi capisci vero...quando hai qualcosa di nuovo da usare in cucina ...fin quando non lo provi...insomma dovevo farli! Sono proprio come me li aspettavo ! A me piace anche tanto tanto il pan di spezie ( ma a me che cosa non piace?).Ricapitolando mi sono piaciuti....grazie :))))) Lucy

    RispondiElimina
  14. @Lucy, sei mitica :))
    e ti capisco, eheheh...

    RispondiElimina