martedì 11 novembre 2008

Il Pane all'olio

Adoro il pane, per me mai può mancare in tavola... se non ho pane mi pare di non aver cibo. Anche quando non preparo nulla, fa niente... basta il pane e un po' di companatico! Della serie... toglietemi tutto ma non il PANE!

Pane all'olio

Mi piace anche prepararlo, mi da un senso di serenità impastare, preparare la farina, l'acqua... mi sa di casa!
E preferisco impastare i panini piuttosto che la classica pagnotta... questa non l'ho ancora capita, o forse perchè il
pane toscano quello che compro, è talmente buono, che mi piace sperimentare altro!

Fatto sta che qualche mattina fa' mi sono svegliata col desiderio di pane, di pane all'olio, quello con la crosta croccante ma leggera e friabile e soffice e leggero come una piuma nella mollica... e mi sono ricordata che lui lo aveva preparato poco tempo prima, il problema che non avevo tempo di preparare la biga, ma volevo quel pane!

Per cui ho modificato la ricetta, rendendola possibile in giornata e il risultato è stato fantastico!
Perchè, come già dicevo nei panini tipo Mc Donald's, se gli ingredienti sono giusti ed equilibrati, la riuscita è già al 99% ottima!


IL PANE ALL'OLIO

Ingredienti:

600 gr farina 0
315 gr acqua
35 gr olio evo
7 gr sale
12 gr di lievito di birra fresco
5 gr strutto
1 tuorlo piccolo (o metà di 1 grande)
Procedimento:

Far sciogliere il lievito nell'acqua, nel frattempo mettere la farina in una ciotola capace, poi versarvi piano piano l'acqua con il lievito (in questo modo si assorbe meglio) e iniziare ad impastare o a mano o nell'impastatrice. Aggiungere il sale e, dopo che l'impasto inizia ad incordare, il tuorlo, poi l'olio e lo strutto. Impastare bene per circa 20 minuti e far lievitare ben coperto per circa 1 ora e 1/2.
Riprendere ora l'impasto, sgonfiarlo sulla spianatoia e spezzare in pezzi da 90/100 gr circa. Proseguire lavorando il pane con le forme che ci suggerisce la fantasia.

Io ho preparato dei piccoli filoncini stendendo un rettangolino che ho arrotolato su se stesso e poi passato leggermente sotto i pami con un movimento avanti/indietro, per allungare.

compo-pane-all'olio

... delle chioccioline, formando dei cordoncini che ho arrotolato e fissato bene.

Pane all'olio

... una treccia che ho spolverato di sesamo, usando 3 cordoncini da circa 120 gr di impasto l'uno.

Pane all'olio
Mettere il pane formato sulle teglie coperte da carta forno e coprire con un panno umido, vaporizzando ogni tanto. Far lievitare 1 ora, pennellare di olio evo e infornare a 220° con un pentolino di acqua messo in forno appena acceso.
Dopo 10/15 minuti, togliere l'acqua e proseguire la cottura a 190° fino a doratura.

Viene un pane soffice come una nuvola, con la crosticina croccante e friabile ma leggera!
Al secondo giorno diventa morbido e si mantiene così per tre giorni, se non finsce prima, ovvio!
Io alla sera del terzo giorno, visto che era avanzata un po' di treccia, l'ho affettata e ci ho fatto dei toasts, OTTIMI!!

92 commenti:

  1. mamma che bello, è da provare assolutamente

    RispondiElimina
  2. I tuoi pani mi fanno impazzire Paoletta.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  3. Mi piacerebbe partecipasti ad 'Il premio della buona azione' tutti i dettagli qui : http://cookinginrome.blogspot.com/2008/10/100-good-deed-prize-il-premio-della.html

    RispondiElimina
  4. Wow!!! Questo fine settimana li provo!!! Ma il lievo fresco è quello in cubetto???? Posso farli con la mia pasta madre secondo te??

    Buona giornata!!!!
    Fedra
    ps ma quand'è che ci posti la ricetta del tuo mitico pane toscano???!! Lo adoro!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  5. Paoletta, mi hai dato un'idea grandiosa per il pane per la cena che devo organizzare sabato sera!!!

    RispondiElimina
  6. ahhhhhhhhhh lo aspettavo!!!!! ihihihihihihih da quando vidi la foto!

    sei davvero strabrava...

    no...

    di piùùùùùùù!

    :-*

    RispondiElimina
  7. Sembra di sentire il profumo da qui....ho pubblicato le tue (ora anche mie) veneziane..passa a vederle!

    RispondiElimina
  8. strepitoso! è da troppo che non panifico e questi meravigliosi panini all'olio mi hanno ricordato quanta soddisfazione mi da' farlo...

    RispondiElimina
  9. BELLISSIMI DAVVERO ! complimenti, Ale ( dal forum ci)

    RispondiElimina
  10. Anceh a noi piacem molto il pane fatto in casa! da proprio soddisfazione! Questi panini all'oliod evono essere davvero buonissimi!! bacioni

    RispondiElimina
  11. Intanto sono bellissimi.
    E poi sembrano soffici ma con la crosticina..proprio come hai scritto...segno tutto.
    a buon rendere.
    ciao

    RispondiElimina
  12. CHE MERAVIGLIA!!!!!!

    Sono i panini di Adriano?

    Baci

    Anna

    RispondiElimina
  13. che belli!!! buona giornata!!!

    RispondiElimina
  14. Ho fatto una sola volta il pane in casa e l'ho cestinato... :-)
    Che dici, è ora di riprovarci? I tuoi mi ispirano un sacco e poi il pano all'olio è il mio preferito!

    RispondiElimina
  15. Che dire: sembrano deliziosi! La ricetta me la stampo, anche perchè i panini all'olio sono fin dall'infanzia i miei preferiti. Hanno davvero una consistenza unica e sono perfetti per fare scarpetta :D
    Un bacio
    Fra

    RispondiElimina
  16. Cavoli Paola, ogni volta che capito sul tuo blog ci sono degli spunti interessantissimi per quanto riguarda i lievitati!
    La foto di questi panini rappresenta benissimo la riuscita.. Ho il terrore che non mi cuociano così bene nel forno normale di casa.. se mi assicuri una riuscita come la tua, li preparo... presto! :-)
    Smack

    Sere - cucinailoveyou.com

    RispondiElimina
  17. ma quanto mi piace il tuo blog!!! da morire quanto il pane e anche io non posso farne senza, dimmi un segreto se puoi, quando monti il pane poi dopo la forma ti tiene anche dopo la cottura a me a volte poi quando faccio le trecce mi si "smolla" e perde la treccia non si disfa ma diventa un pane uniforme come mai secondo te? troppo lievitato? grazie! baci Ely

    RispondiElimina
  18. eccoli quaaaaaaaa strepitosi!
    ora ma la leggo con tutta calma... li devo provare assolutamente
    grandeeeeeeeee Paolettaaaaaaa
    Stella

    RispondiElimina
  19. Li proverò con i 40 gr di olio che hai consigliato sul forum al posto dello strutto

    RispondiElimina
  20. Sono bellissimi, mi verrebbe da allungare la mano verso il monitor per staccarne un pezzetto :D

    RispondiElimina
  21. Grazie Blu :)


    Ciao Laura, grazie anche a te!


    Fedra, sì il lievito è quello in cubetto.
    Puoi provare con la pasta madre, ma non saprei che dosi consigliarti... La ricetta del pane toscano è nel post, ho coretto i link!
    Considera che mi è venuto molto meglio la seconda volta, quando l'ho fatto con gli scarti del lm.


    Ciao Ondina, allora fammi sapere :)


    Sere, grazie!


    Milla, davvero?? Vengo immediatamente ;)


    Eli, allora suvvia datti una mossa !
    Un abbraccio :)


    Ale, grazie :)


    Michela, segni?? Mi sa che c'hai una lista anche te... :)


    Anna, sono fatti con le dosi di Adriano e con il mio procedimento!


    Ciao Manu, grazie!


    Golosa, ma sì dai riprovaci che non è difficile :)



    Fra, verooo!! La scarpetta :)



    Sere, ma sì che si cuociono nel forno di casa, io a casa li ho cotti!! ;)


    Ely, le pieghe del secondo tipo le fai? Comunque anche a me una volta con la treccia è capitato, io credo che avesse lievitato troppo dopo la formatura!
    1 ora in inverno è perfetta, se a casa hai circa 20°, in estate bastano 30/40 minuti, dipende da quanto è caldo...


    Grazie Stellina, non vedo l'ora di vederli :D :D


    mammaloris, Adriano dice anche che lo strutto si puo' omettere, vedi tu ;)


    Grazie Elisabetta, prendi al volo il primo !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che aspetto invitante hanno questi panini, sai come lo vorrei??... Pieno di Nutella!!

      Elimina
  22. ciao! sono contenta che ti piaccia il mio blog.. è poco che lo scrivo e per me è sempre una bellissima sorpresa vedere il commento di una persona nuova! se poi mi ritrovo in un blog come il tuo, che mi fa venire voglia di mettermi adesso a impastare panini all'olio... :) questo weekend provo la pizza senza impasto, poi ti faccio sapere! (le foto sono bellissime!)

    a presto,
    sabina

    RispondiElimina
  23. Ottimi ,io nn ci credo!
    Paola io dopo aver visto il percorso da li a qui..Ho rinunciato per te!!
    Ahahahahah ohhhhh manco abiatssi in Africa ehhh ;-(
    Vabbè vorrà dire che me li farò da sola sti panini!
    Ma senti che luce meravigliosa hai per le foto ;-)

    RispondiElimina
  24. Scopro ora il tuo blog, grazie alla tua nuova collaborazione con GialloZafferano..e mi piace moltissimo, apprezzo la linea pulita ed essenziale delle ricette e le bellissime fotografie! A presto, Elga

    RispondiElimina
  25. fantastici! ho qualche domanda: dici che si può omettere lo strutto, quindi uso solo i 35 gr. di olio o...? seconda cosa: senza pentolino nel forno cosa ne viene fuori?

    silvana

    RispondiElimina
  26. LA FARINA 0 LA POSSO SOSTITUIRE? LI VORREI PREPARARE IN GIORNATA E NON POSSO PROPRIO USCIRE A COMPRARLA :(

    RispondiElimina
  27. Sabina, ok! Grazie :)


    Lory, è che so pigraaaaaaaaaaa :((
    Comunque sono appena 5 ore, suvvia... bisogna che mi dia 'na mossa :D :D
    La luce?? E' quella delle finestre, ahahaha !!


    Elga, grazie!!


    Anonimo 1, sì puoi usare solo olio. Se non metti il pentolino, almeno vaporizza con un vaporizzatore, oppure puoi gettare mezzo bicchiere di acqua sulla placca del forno in basso, prima di infornare.

    Anonimo 2, sei sempre lo stesso?
    Puoi provare metà manitoba e metà 00. Mi fai sapere?

    RispondiElimina
  28. http://entraincucina.wordpress.com/page/2/
    VAI SUBITO QUA... C'è una cosa di tua proprietà!
    UFFA....

    RispondiElimina
  29. paoletta, volevo segnalarti la stessa cosa di sere, e' un vero furto!

    Vai a vedere anche il post di fiordisale qui..questi sono fuori di testa! Baci, e cmq complimenti per il pane...appena ho visto il post clonato ho capito che dovevi essere tu...

    http://www.fiordisale.it/2008/11/12/blogger-a-me/

    RispondiElimina
  30. Ciao Paola! Una segnalazione importante: guarda qui http://entraincucina.wordpress.com/2008/11/11/il-pane-allolio/
    Dopo un post in merito di Fiordisale stiamo scoprendo una marea di post"rubati" da blogger più o meno famosi...E' importante far girare la notizia e se possibile, scrivere una mail di protesta ai gestori di questo sito farlocco.

    RispondiElimina
  31. Ho trovato la stessa cosa e volevo avvertirti ma... mi hanno già preceduto, vedo... :-(
    Scrivigli due belle righe che 'sta gente se le merita proprio !!!

    Jacopo

    RispondiElimina
  32. Sono senza parole, per la vostra solidarietà, per fior di sale che finalmente ha scritto su un post cosa succede da un pezzo, e non solo su quel blog!!

    ... e per la "signora" che ha pensato bene di proteggere con pw il "suo" blog !!

    Grazie :)))))))))

    RispondiElimina
  33. Paoletta è una meraviglia leggere le tue ricette...sembra di essere li con te mentre impasti. il prossimo gennaio cominciano i lavori per la mia futura casa e non vedo l'ora di avere la mia cucina per sperimentare tutte le tue ricette.
    Un bacio
    Rox

    RispondiElimina
  34. Anche a casa mia il pane dev'esserci sempre!!!
    Mi hai fatto venire una fame...

    RispondiElimina
  35. Rox, ma che bello progettare la nuova casa, e immagino la cura che metterai per la cucina :D :D
    Tu appunta, appunta... poi sai quanto sperimenti ;)
    Un abbraccio!


    Ciao Francesca, provalo che è davvero molto buono :)
    Un bacione!!

    RispondiElimina
  36. Tu non hai idea di come io stia sbavando davanti allo schermo del mio computer!!!!
    Davvero tantissimi complimenti per questa ricetta, sembra proprio il pane all'olio comprato in panetteria!!!
    Ovviamento, amando io a dismisura il pane ed amandone anche la sua preparazione, ho subito salvato la tua ricetta: sabato prossimo la proverò di sicuro!
    Un bacio, GG

    RispondiElimina
  37. Ciao GG, sì è veramente buonissomo, oltre che facile!
    Fammi sapere, eh? :)

    RispondiElimina
  38. ecco un altro pane da provare. è da troppo tempo che non preparo nulla con il lievito, nemmeno una "misera" pizza! ho una voglia matta di recuperare!

    RispondiElimina
  39. Ho fatto i tuoi panini, anche se era la prima volta, sono venuti buonissimi, anche mio marito li ha apprezzati moltissimo. Grazie e continua così. Clà

    RispondiElimina
  40. Moscerino, ti rifarai e questo è anche abbastanza veloce !
    Un abbraccio :)

    La bell Italien, grazieeeee :))

    RispondiElimina
  41. Paoletta bravissima! Adesso capisco perché Giallo Zafferano ti ha chiesto di collaborare..
    Grazie delle bellissime ricette, mi piace moltissimo fare i lievitati, ma ne devo ancora fare di strada.
    Un bacione e buon WE

    RispondiElimina
  42. Ciao Paoletta mi chiamo sabrina ed è da un po' che seguo il tuo blog. Mi piacciono molto le tue ricette, ho già provato questa, la torta di mele, la focaccia pugliese e con tinuerò! Grazie auguri di buone feste Sabrina.

    RispondiElimina
  43. @Germana, grazie!

    @Sabrina, benvenuta! Sono davvero contenta che ti siano piaciute le mie ricette :)
    Buone Feste anche a te, e continua a farmi sapere !

    RispondiElimina
  44. Paoletta...fatti anche questi (devo fare un file 'ricette Paoletta'!). Ho formato due pezzi grossi, e per varie peripezie che qui tralascio (ero uscita e ho fatto tardi), ho allungato i tempi di lievitazione, ma a lampadina del forno spenta. Risultato: spettacolo. Gonfi, mollica leggera e ariosa.
    Ricettine infallibili, ma al solito, ovvìa, 'he c'è da stupirsi? ;-D

    RispondiElimina
  45. @Anto, grazie :)
    Il merito va tutto al Maestro, gli ingredienti bilanciati perfettamente sono i suoi ;)
    Io ho sveltito il tutto :D

    RispondiElimina
  46. Buongiorno paoletta!! mi chiamo Laura e volevo raccontarti che ieri matina ho fatto i tuoi panini e ho fatto un figurone!!!!!, questa mattina ho mangiato un panino con burro e marmellata ed era ancora soffice come sfornato in giornata!!!
    Grazie mille per compartire le tue ricette con noi!!!
    Un saluto affetuoso:
    Laura

    RispondiElimina
  47. @Laura, grazie che carina sei :)
    E' vero, è un impasto favoloso questo di Adriano, si mantiene morbido, il pane, anche i giorni dopo!

    RispondiElimina
  48. ciaao Paoletta!!! mi chiamo Laura e sto tratando di scriverti un messaggio ma non so molto bene come si fa, questo è il mio secondo tentativo. Volevo dirti che i tuoi panini piacciono moltissimo alla mia famiglia (li preparo 2 volte a settimaneVolevo chiederti una cosa, sto preparando un piccolissimo blog con le ricette che piu mi piacciono, e oggi ho scritto la tua e dopo ho pensato che forse dovevo chiderti prima per che ho messo la tua ricetta ed il tuo nome e quello del tuo blog. Ho cominciato questo blog pochi giorni fa e mi segue solo una mia carissima amica quindi non lo vede nessuno praticamente, se vuoi cancello la ricetta e i dati senza nessun problema. Scusami il disturbo. Il mio blog si chiama ricotta e miele.
    Un bacio e scusami ancora.
    Lalu773 (Laura)

    RispondiElimina
  49. Laura, ciao!
    Grazie per aver provato questa ricetta, e certo mi fa piacere che provi e che posti nel tuo blog, puoi lasciare il nome del blog e il mio, ci mancherebbe ;)

    RispondiElimina
  50. Grazie mille Paoletta!!! sono contenta per che è una delle mie ricette favorite, come ti ho gia detto faccio il tuo pane 2 volte a settimane, e anche lo faccio con le noci e viene buonisimo!!!!
    Un bacione!!!!
    Laura

    RispondiElimina
  51. Carissima,
    ieri ho seguito la tua ricetta e ne è uscito un pane veramente ottimo. Ti ringrazio di cuore per aver condiviso anche con me il tuo lavoro.
    Ho pubblicato un post sul mio blog, inserendo il tuo link.
    Grazie ancora e complimenti!
    Cri

    RispondiElimina
  52. @Cristina, l'ho visto e devo dire che ti è venuto veramente bene!
    Mi ha colpito questa "tua" (è tua?) frase tra i commenti, se mi permetti, la pubblico qui "Il pane è una cosa facile da fare, faticosa da impastare e che trovi dietro ogni angolo. Solo quando lo fai, ti accorgi di quanto lo dai per scontato ogni giorno... e scontato non è! "
    Non ci avevo mai pensato, sai? O anche una di quelle cose che intuisci ma non elabori completamente, grazie sai? leggerla mi ha commosso!
    Peccato non posso commentare nel tuo blog, spero tornerai a rileggermi qui :)

    RispondiElimina
  53. appena fatto devo infornarlo poi faccio e post e ti dico mi piaceva troppo ed era da tanto che lo avevo addocchiato :-) grazie mille! baci Ely

    RispondiElimina
  54. Paoletta prima difficoltà ho seguito alla lettera e a parte che non mi verranno mai le forme come le tue perchè si stanno già perdendo le forme ma questo vabbè ci arriverò dopo, il panno mi si è attaccato al paneeeeee, ho messo i soliti panni che uso di luno molto sottile e li ho vaporizzati, cosa ho sbagliato? grazieeee nel frattempo stanno lievitando :-)

    RispondiElimina
  55. Ely, ma era molto morbido l'impasto?
    Se non è molto che stanno lievitando, io reimpasterei tutto, dai una piega del tipo 2, attendi 15/20 minuti e ridai le forme. Casomai copri con pellicola o come fai di solito, anche nulla...
    Fammi sapere, tanto son qua.

    RispondiElimina
  56. Paoletta grazie mille :-) allora l'impasto non era molle anci bello sostenuto appena impastato poi più morbido quando è lievitato non potevo più reimpastare perchè oramai ero dopo la mezz'ora di lievitazione comunque venuti sono venuti non assomigliano lontanamente ai tuoi :-)))) ora li mangiamo ma dal profumo sono deliziosi poi oggi metto un post così li vedi, ecco a parte le forme i miei sono molto più coloriti dei tuoi ma penso dipenda dal forno non so dai comunque come primo esperimento direi che sono soddisfatta comunque riprovo e mi piacerebbe se quando vuoi e se hai tempo e se la cosa magari interessa ad altre che fotografassi quando fai le forme perchè a me il pane comunque viene sempre ma le forme a volte lasciano a desiderare grazie grazie mille e buon w.e. e posso dirti che hai l'arte dell'impasto nelle mani oltre alle stupende fotografie che sempre ci regali e che fanno dei tuoi piatti dei capolavori! grazie davvero di cuore!!!! Ely

    RispondiElimina
  57. @Ely, io credo che questi "cedimenti" dipendano dal tipo di farina, troppo debole. Prova ad usare una 0 bella proteica, ti consiglio quella della coop, è ottima!
    Per le forme, se vai su youtube, ti assicuro che troverai oltre che tantissime idee, anche spunto per capire come fare.
    Ciao, a presto :)

    RispondiElimina
  58. Cara Paoletta,
    solo oggi ho visto che hai replicato al mio commento. :)))
    La frase che hai letto (quella sul dare per scontato il pane), è un pensiero che mi è venuto in mente dopo averlo impastato per quasi mezz'ora. Siamo abituati alle comodità, a scendere sotto casa e a comprare, oppure siamo circondati da elettrodomestici che impastano e fano tutto al posto nostro. Tu mi hai fatto riscoprire il piacere di fare da me, come si faceva una volta. Ho appena aperto un blog "Blogspot" e ti invito (nonostante abbia appena cominciato) a passare da me quando vuoi. Intanto, e col tuo permesso, io ti farei una pubblicità sfegatata, perchè adoro il tuo sito. Dettagliato e corredato di fotografie. Per chi vuole imparare è veramente una manna dal cielo! Grazie per lo splendido lavoro che fai per tutti noi! Buon weekend.

    Cristina

    RispondiElimina
  59. @JJpeste, grazie per esser passata di nuovo, quella tua frase è davvero splendida, sai... penso che tu abbia molto da dare, anche nel blog che hai appena aperto :)
    Vengo a vedere!

    RispondiElimina
  60. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  61. Ciao Paoletta, ho bisogno di te per capire una cosa: ho fatto questi meravigliosi panini all'olio con la forma del filoncino ma non mi sono venuti particolarmente bene. Il sapore era discreto ma l'interno non aveva quella bella mollica arrotolata che si vede nella tua foto, era molto più simile a quella che puoi vedere nella foto di Adriano. Secondo te da cosa puo' dipendere? Aiutami a farli come i tuoi!!! un abbraccio. Paola

    RispondiElimina
  62. @Paola, ciao!
    Ora fo' la domanda scema, ma li hai arrotolati, vero??
    Per il sapore, discreto? Ma allora qualcosa è andato storto!!
    Hai delle foto? Per quanto possano aiutarmi a capire, un pochino ci provo...

    RispondiElimina
  63. Ciao Paoletta, purtroppo non ho alcuna foto ma per darti un'idea, guarda l'interno del pane all'olio di Adriano, ha una consistenza totalmente differente da quella dei tuoi panini...Per il sapore ho detto discreto perchè forse ero più concentrata sulla consistenza che altro...
    comunque, sì, li ho arrotolati ma poi ho iniziato a chiedermi: forse li ho arrotolati poco, forse ho stretto troppo, forse poco? aiuto...ma siccome sono cocciuta...e davvero tanto...ci riprovo e poi ci risentiamo...con foto...A costo di venire a casa tua a prendere un panino, sento che ce la farò. un abbraccio. Paola

    RispondiElimina
  64. @Paola, forse lo hai già fatto. ma stendi un rettangolino e avvolgilo con delicatezza, arrotolando senza stringere troppo, tipo un croissant.
    Quelli di Adriano, hanno una formatura diversa!
    Ce la farai, sì eccome :))

    RispondiElimina
  65. Paoletta, sto provando a fare i panini per la prima volta. Una domandona: come può incordare un impasto così poco idratato (600 farina-315 acqua)? ho provato prima con la foglia ma non succedeva granchè, poi col gancio: mi sembra naturale la pasta non si attacchi alla ciotola...perchè ha troppo poco liquido...no?
    Gemma

    RispondiElimina
  66. Altra domanda: come lo conservi il pane perchè duri tre giorni?
    Gemma

    RispondiElimina
  67. @gemma, ma l'olio, lo strutto e il tuorlo sono considerati liquidi, fidati le dosi sono del Maestro ;-)
    lo metto in un sacchetto per alimenti!
    mi fai sapere?

    RispondiElimina
  68. Paoletta scusa, ma per questi panini bisogna fare le pieghe del secondo tipo?
    germy, molto inesperta

    RispondiElimina
  69. Paoletta, che belli i tuoi panini!!!
    Mi danno una voglia di fargli subito!

    RispondiElimina
  70. @germy, no :)

    @lois, provali perchè sono davvero buoni ;-)

    RispondiElimina
  71. Ciao Paoletta, grazie mille della tua risposta. Noi facciamo il pane da quando siamo sposati (7 anni), prima con la macchina del pane ma poi ci siamo accorti che si staccava lo strato antiaderente e probabilmente ce lo mangiavamo. Ho scoperto il blog del Maestro e poi il tuo. Il pane di grano duro di Adriano è la fine del mondo e i tuoi panini...slurp! noi conserviamo il pane in un sacchetto di carta inserito in un sacchetto di tessuto.
    Secondo me non incorda nonostante il liquido, ma i panini mi sono venuti talmente bene lo stesso che mio marito li desidera ancora e li vuole anche offrire a un ospite che verrà stesera!!
    Gemma - Bs

    RispondiElimina
  72. @Gemma, in che senso non incorda nonostante il liquido? Più ce n'è più l'incordatura è faticosa, se hai avuto problemi o ti procuri una buona 0 dal fornaio, oppure togli 15 gr di acqua.
    un abbraccio :)

    RispondiElimina
  73. ciao.la farina0(quella che usa lei)quante proteine ha e qual'e il percentuale delle ceneri?io ho una farina con 65%ceneri;9,5%proteine
    e una con 48%ceneri;11,5proteine.pero trovo anche 10%,10,5%,11%.spero che tra queste ci sia quella giusta.grazie mille

    RispondiElimina
  74. @cris, una di queste 10,5%,11% !
    un abbraccio

    RispondiElimina
  75. ciao paoletta...anche questi stavo cercando...solo che quelli che volevo "imitare" di un panificio sono piu dorati...ma penso basti la cottura in piu?o qualcosa per spennellare?ma perchè se sono all'olio, ci si mette anche strutto e uovo?grazie mill ee li proverò perchè se sono come li descrivi sono perfetti...un bacio

    RispondiElimina
  76. @marianna, eccomi ;-)
    se li vuoi più dorati, dagli l'ultimo minuto di ventilato, ma che sia 1 minuto, anche meno!
    sono all'olio perchè c'è dentro, c'è fuori per lo spennellatura, può bastare?? ;-)
    l'uovo lega i grassi e lo strutto da friabilità.
    falli così come sono non cambiare una virgola, te li garantisco perfetti :))

    RispondiElimina
  77. ok,ok...grazie maestrina....un bacio ti faro sapere

    RispondiElimina
  78. il mezzo bicchiere d'acqua su quale placca del forno paoletta? quella che si può usare come teglia,messa proprio in basso? non fa si' che il calore non giunga alla teglia coi panini? oppure intendi proprio nel forno?

    RispondiElimina
  79. Ciao Paoletta! Non vedevo l'ora di usare la pasta madre che mi avete regalato al corso, e l'ho provata con questa ricetta! Come primo esperimento è stato favoloso! Il pane è sofficissimo, sa di pane, le forme sono venute benissimo, una soddisfazione che non ti sto a dire.
    Ma dato che sono pignola, ti dirò che il risultato è un po' diverso da quello che vedo nella tua foto: non c'è quella crosticina croccante e sicuramente è meno friabile. Secondo te dipende dal fatto che non ho usato lo strutto?
    Grazie, e anche del regalo del corso!
    Myriam

    RispondiElimina
  80. Ciao....ho frugato un po' nel tuo archivio...sabato devo fare il pane all'olio...ti rubo la ricetta. Grazie! A presto

    RispondiElimina
  81. @anonimo, in una placca a contatto con la base del forno.

    @myriam, un po' sì, ma hai usato vapore? mi fa piacere che la pasta madre dia ottimi risultati :)

    @ale, come sono venuti?

    RispondiElimina
  82. Ciao Paoletta!! Allora, i croissant con lievito madre non li ho ancora fatti , aspetto un momento per essere tranquilla e ben concentrata! Domani mattina provo questi...sono incantevoli. Poi ti racconto! bacibaci

    RispondiElimina
  83. @Elisa, ciao! fammi sapere allora... intanto vado a mettere il tuo blog tra i miei preferiti, non l'avevo mai visto, è molto bello! complimenti per il gusto :)

    RispondiElimina
  84. Ahah Paoletta ma grazie! Sta mattina mi sono svegliata alle 7 per il pensiero dei panini da fare (mi sveglio pure più presto di quando non sono in vacanza!!)...adesso mi metto all'opera!!! -anche perchè con il diluvio autunnale che c'è fuori :( - a tra poco il risultato! bacii

    RispondiElimina
  85. Eccoli! http://mirtilloblu.blogspot.com/2011/07/un-pane-allolio-speciale.html

    mai belli come i tuoi ma buoni ;) grazie!

    RispondiElimina
  86. @Elisa, visti... molto belli :)
    un bacio

    RispondiElimina
  87. Ciao Paoletta, li ho fatti sabato e sono venuti buonissimi!!!! sembaravano usciti dal forno (inteso fornaio). Figurati che una mia "parente" (non ti posso dire chi è sennò divorzio ci siamo capiti)che di solito non mangia niente di quello che faccio perchè non sono capace a fare niente se li è mangiati senza battere ciglio. Ma secondo me non ha capito che li avevo fatti io erano troppo belli!!!!
    Comunque un successone. grazie ancora
    Cassata (rosaria)

    RispondiElimina
  88. ciao...ho visto questa ricetta e ho deciso di provarla (il pane con lievito madre mi viene ancora un po' acidino e compatto...)...spero in questo pane! le foto sono stupende,invitanti. le mie pagnotte ora stanno lievitando...ti farò sapere il risultato!
    dopo il corso fatto a dicembre a padova,sono sempre in produzione di qualcosa!
    avete in programma un corso per il pane?...
    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao eleonora, forse torniamo presto :-)

      Elimina
  89. Fatto!le pagnotte sono lievitate bene,e cotte bene!soffici,crosta sottile.che buono!grazie

    RispondiElimina