sabato 4 ottobre 2008

Quando le faccio, ritorno bambina...

Le frittelle


Eh, sì ... proprio così, Maria con queste frittelle ha risvegliato tutti i miei ricordi di bambina (qualche anno fa', non di più, che vi credete?? ;) )

Era la mia colazione delle elementari, ogni forno, ogni negozietto di alimentari aveva queste frittelle... la mattina ne prendevo una di corsa, poi via a scuola!
La infilavo sotto il banco, ma all'ora di ricreazione non ci arrivava mai... me ne mangiavo un pezzetto alla volta durante la lezione stando attenta che la maestra non mi beccasse :)

In tutti questi anni, quasi mai mi erano tornate in mente, finchè ho visto le sue!
Mari', è vero... quando le ho fatte, so' tornata bambina, soprattutto mentre me le pappavo!!

Ecco la ricettina, facile facile... presa dal blog di Maria con piccolissime modifiche :)


LE FRITTELLE

Ingredienti: 500 grammi farina 0, 300 grammi acqua, 2 cucchiai olio evo, 1 cucchiaino zucchero, 1 cucchiaino di sale. Olio di semi di arachide per friggere, 12 gr. di lievito di birra.

Preparazione: Impastare tutti gli ingredienti, lavorare bene a lungo e con energia l'impasto, chiuderlo in una ciotola e far lievitare circa 2/3 ore, o comunque fino al raddoppio dell'impasto.
Quando è pronto prendere piccole porzioni di pasta stenderle con il mattarello, circa 4 mm di spessore, darle la forma rotonda e gettarle in abbondante olio bollente, cuocere pochi secondi rigirandole una sola volta mettere su carta assorbente.

Spolverare con un po' di sale fino o con lo zucchero... io le ho fatte in tutti e due i modi, perchè negarsi il piacere?

64 commenti:

  1. che buone....... con una foto del genere, poi, acquistano ancora di più :-) . Bravissima come sempre, Paoletta, e anche Maria!!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Paoletta!!!!!
    Buonissime davvero queste frittelle!!!!!
    Un bacione

    P.s: Ho fatto i pangoccioli!!!! Divini :-))))

    RispondiElimina
  3. che bell'aspetto!
    Non le ho mai mangiate... sob! Immagino cosa mi sia persa!
    Spero di farle presto, tu nel frattempo mangiane una da parte mia, ok?
    eheheheh
    ciao

    RispondiElimina
  4. paoletta!!!!
    e che te lo dico a fà...... quanti ricordi pure per me!!!! sono venute uno spettacolo, buonissimeeee!!!!
    un abbraccio
    stefania1958

    RispondiElimina
  5. Ohibò, ed io che credevo le facesse solo la mia nonna!
    Tanti ricordi anche per me, ed io le adoravo zuccherate...

    RispondiElimina
  6. quasi quasi mi hai letto nel pensiero, sembrano quasi le frittelle da fiera, solo che queste sono più sane.

    Cosa c'è di più libidinoso di una frittella calda con lo zucchero?
    Due frittelle calde con lo zucchero!

    :-D

    RispondiElimina
  7. A me invece hanno risvegliato tutti i sensi...il potere delle tue foto.
    Comunque queste frittelle non le ho mai viste ma se mi garantisci che mangiandole si ritorna bambini sarà la prima cosa che farò al mio rientro :)

    RispondiElimina
  8. Io purtroppo non avevo le frittelle da bimba, credo qualche merendina confezionata...però proprio per questo posso recuperare ora e farne un migliaio! E che bella foto Paoletta, che maestria la tua! Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Queste frittelle mi fanno impazzire, a me ricordano la festa del paese, quando arrivavano le giostre e le bancarelle, ed io me la pappavo!!!!!!!!
    Troppo buone...e tu sei bravissima!
    Buona domenica

    RispondiElimina
  10. buonissima paoletta..
    sicuramente da provare..
    bacio
    buona domenica

    RispondiElimina
  11. Il tuo blog mi fa sempre venire l'acquolina in bocca, complimenti!!
    Se passi da me, c'è un premio per te!!
    GG

    RispondiElimina
  12. Paole le fritelline con le tue foto so uno splendore.
    Sono contentisssima che ti siano piaciute cosi tanto da metterle sul tuo blog cioa un bacione.

    RispondiElimina
  13. ciao Paoletta!
    Complimenti... era da tempo che ero alla ricerca di queste frittelle...che trovo solo nelle fiere.
    Ti volevo chiedere quale farina è meglio usare, visto che che non l'hai specificato nella ricetta.
    Ciao
    Mary

    RispondiElimina
  14. Che ricordi!!! Io le mangiavo a Novembre. A Milano in zona - Musocco se ben ricordo - facevano una grandissima fiera per i morti e la cosa più buona erano quelle frittelle che io andavo a prendere con papà. Mai più magiate .... chissà se riuscirei a rifare paro paro come quelle. Buon inizio di settimana Laura

    RispondiElimina
  15. Bellissime queste fritelle...dobbiamo assolutamente proverle...
    bacioni!!

    RispondiElimina
  16. A differenza degli altri io non conoscevo questa ricetta, non ho ricordi legati a queste frittelle, ma vale lo stesso se ti dico che mi ispirano tantissimo?;-)

    RispondiElimina
  17. Ho un dubbio: mia mamma mi faceva le pizzelle. Una robina assai simile a questa e farcita col sughetto e un po' di parmigiano. Vuoi vedere che pizzelle e frittelle sono figlie dello stesso impasto?

    RispondiElimina
  18. Wow che belle le frittelle! con un po' di affettato sono adattissime per una cena golosa con gli amici
    Un bacio e buona settimana
    Fra

    RispondiElimina
  19. Le ficattole!!!! Buone!!!! Sai che le fai appena appena più alte le puoi farcire? Io comunque le preferisco vuote, ci impazzisco!

    RispondiElimina
  20. Che delizia... non avevo mai pensato di potessero addirittura fare a casa.. sei una maga, grazie!!!!!

    RispondiElimina
  21. mamma mia spettacolari....
    vorrei tanto mangiarne una....

    adoro gli sfizi salati!!

    RispondiElimina
  22. Non le ho mai mangiate, ma si potrebbe provare!

    RispondiElimina
  23. Buonissime, le frittelle: sono state il primo dolce da me realizzato: avevo undici anni... Brava Paoletta, queste sono veramente bellissime, peccato non poterle assaggiare....

    RispondiElimina
  24. Avevo visto giorni fà la foto invitante lateralmente e finalmente ora ho visto la ricetta, da provare, come tutto quello che c'è qui!

    RispondiElimina
  25. siiiii ricordo ste frittelle ..io sono siciliana da noi le chiamiamo "cuzzoli" e la mia nonna le faceva con la pasta di pane che le avanzava dalla pizza o dalla schiacciata ....bellissimo rivederle qui in chiave moderna !!!! brava !!

    RispondiElimina
  26. Le frittelle non le ho mai provate,io a scuola mi portavo sempre il panino con la mortazza....ma non mi sarebbe dispiaciuto portarmi una delizia del genere, ovviamente insieme al panino :D
    Bacioni

    RispondiElimina
  27. Uh che buone, non immagini da quanto tempo non ne addento una! Da piccola ne mangiavo fino a stare male, la domenica mia nonna ne preparava tante, tantissime e io ci andavo matta! Perciò quando dici che ritorni bambina ti capisco perfettamente!
    Baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  28. Che frittelle libidinose.
    Io non ho mai avuto la fortuna di assaggiarle,ma con la tua ricetta,rimedio subito!
    E' bellissimo il tuo blog,
    foto stupende,e ricette deliziose!
    Ciao Aurelia

    RispondiElimina
  29. ... e ci credo che torni bambina!
    Queste le voglio provare in versione salata, mi ispirano molto di più e mi ricordano molto le mie focaccine di Recco con dentro lo stracchino! Slurp!

    Sere - cucinailoveyou.com

    RispondiElimina
  30. mi sembra di sentire il profumo.se davvero brava.
    Credo che ritornerò per un'altra leccornia.
    Ciao Sisifo

    RispondiElimina
  31. Te lo avevo mica gia' detto che sono uno spettacolo !! Belle croccanti .. che fame !!! Ciao Lisa

    RispondiElimina
  32. Grazie Mikki, e la Maria è un mito :D

    Visti Maurettina, bellissimi :)

    Luna, una? Pure due, ehehheee!!


    Grazie Stefania, tutto bene? :)

    Pupina, be' ma quelle delle tua nonna erano senz'altro uniche ;)

    Byte, più libidinoso di queste? Nulla! ;)

    Ciao Anto, ma dai che tu sei ancora una bambina :)

    Grazie Pupi, sei ancora in tempo a recuperare ;)

    Grazie Francesca!

    Ciao Simo, grazie :)

    Giulia, sisi prova e poi dimmi :D

    Ciao GG, grazie!!

    Maria, avevi dubbi che una tua ricetta non fosse uno splendore?

    Mary, vero... va bene una 0, ma anche una 00.

    Laura, le rifaresti uguali uguali :)

    manu, silvia provatele poi ditemi. un bacione :)

    Rob, vale vale ;)

    Juliette, non saprei... chiedi alla tua mamma?

    Fra, vero... bella idea!

    Ondina, ficattole?? Pù alte e sempre fritte, poi le apro e le farcisco?? racconta, su racconta... :D

    Barbara e come nooo, facilissime poi :)

    Tiziana, vorresti?? E puoi! ;)

    blu, prova prova... :)

    Ross, eri già bravissima allora :)

    Maria Giovanna, grazie :))

    Mariella, cuzzoli?? Ma che carinooo!! Sì, in effetti è una pasta per pizza!

    Anna, anche il panino con la mortazza... mmm :))

    Luca e Sabrina, grazie!

    Grazie Aurelia, se le fai mi fai sapere?

    Ciao Sere, si potrebbero provare anche spalmate di stracchino, essì ;)

    Ciao Sisifo, grazie!

    Grazie Lisa :)

    RispondiElimina
  33. complimentissimi per la ricetta, ma soprattutto per la fotografia, ti ho aggiunto sul mio blog perchè il tuo mi piace un sacco, magari passa a trovarmi.

    http://cucinaecantina.blogspot.com/

    Dove abito io queste frittelle si chiamano "BAGASCE", non traduco perchè il significato lo si intende, cmq quelle salate usiamo mangiarle con la pancetta o il lardo, appena le togli dalla padella!!un pò caloriche ma sono da svenire :)

    ciao Vale

    RispondiElimina
  34. Ciao Vale, grazie della tua visita!
    Le frittelle le mangiate con la pancetta e col lardo?? ... ehhehe capisco perchè le chiamate bagasce ;)

    p.s. molto bello il tuo blog, complimenti!

    RispondiElimina
  35. ahhhh era un pò che non venivo da te... e ogni volta svengo sia per le foto che per le ricette... mi sembra già di mangiarle... che buone....
    Ely

    RispondiElimina
  36. Sono buonissime, si mangiano disolito durante i pranzi con gli amici, i pic-nic e le grigliate...accompagnate dal barbera o dal dolcetto...
    ovviamente dopo tutti sono stesi a dormire...secondo me sono buonissime, ma difficili da digerie...io li preferisco con lo speck o un pò di caprino...gnam gnam...grazie mille per la visita!!

    RispondiElimina
  37. Sono buonissime, si mangiano disolito durante i pranzi con gli amici, i pic-nic e le grigliate...accompagnate dal barbera o dal dolcetto...
    ovviamente dopo tutti sono stesi a dormire...secondo me sono buonissime, ma difficili da digerie...io li preferisco con lo speck o un pò di caprino...gnam gnam...grazie mille per la visita!!

    RispondiElimina
  38. Grazie Ely :)

    Cucina, grazie a te! A presto :)

    RispondiElimina
  39. Ciao che belle ! due anni fa le faceva una signora al mare e ce le portava in spiaggia. I miei figli le chiamavano le frittelle della nonna Nunzia devo ri provarle (e che belle le graffe !)

    RispondiElimina
  40. Sììì, falle Natalia, che so tanto, ma tanto buone :))
    Mi fai sapere??

    RispondiElimina
  41. Mon dieu, questo blog è geniale davvero e le frittelline... mamma mia, e pensare che le mangio solo una volta all'anno, quando torno a casa. Da piccola le mangiavo o in versione dolce o con mortazza e mozzarella :D Mi darò da fare nei prossimi giorni, ma... ho una domanda: il lievito di birra o quello disidratato? Farina manitoba? Grazie mille :D

    RispondiElimina
  42. Anonimo, geniale?? Ma grazieeee :D :D
    Il lievito è quello di birra fresco, e la farina è la 0.
    Grazie per le domande, ho già corretto il post, per evitare fraintendimenti ;)

    RispondiElimina
  43. Che meraviglia ... io adoro le frittelle :))
    Ricetta segnata .. da provare :)
    ciao
    Maè

    RispondiElimina
  44. Grazie Maè, fammi sapere se le fai :)

    RispondiElimina
  45. Ciao!!! volevo raccontarti che ho fatto le tue fritelle e anche se non sono venute belle come le tue il sapore era come quelle che preparava mia mamma quando ero bambina. se vuoi dare un'occhiata per vederle sarei felicisima!!!
    ho anche postato la tua ricetta.
    Un bacione!!!

    RispondiElimina
  46. ciao paoletta,sono nadia,mi è venuta voglia di fare queste frittelle anche perche' mi ricordano le vacanze in toscana di qualche anno fa(esattamente 16)a Boccheggiano,non so se sai dov è.li'nel mese di agosto facevano la sagra della zonzella ed erano praticamente delle frittelline lunghe e strette salate ma di un buono...sicuramente le faro'. volevo farti una domanda,l estate corsa ero giu' da mio figlio a Montepulciano e una sera siamo usciti a mangiare mentre aspettavamo ci hanno portato una specie di focaccia molto sottile leggera e croccante leggermente salata se non ricordo male,.secondo te che tipo di focaccia era?

    RispondiElimina
  47. @nadia, ciao!
    Boccheggiano, mi spiace ma non la conosco... la focaccina di momtepulciano, poteva essere la scrocchierella? sottilissima e friabile, e molto croccante, non ho mai provato a farla, quasi quasi ... ;)

    RispondiElimina
  48. Ciao,puo'darsi che sia quella,non so,se la fai fammi sapere mi raccomando :))

    RispondiElimina
  49. @nadia, senz'altro se la faccio e se viene bene, la pubblico!

    RispondiElimina
  50. Ciao Paoletta, Bellissime!!erano gli unici dolci che ci faceva nostra madre......fatti da ingredienti poveri perchè non ci potevamo permettere altro!!!
    Ho letto la richiesta di @nadia riguardo quel tipo di focaccia che fanno anche dalle nostre parti,te la servono con gli antipasti,ho con verdure di campo...
    croccante,sottile, forse ha un pò il gusto di rosmarino....calda calda è bunissima!!
    Anche io sarei felice se mi puoi consigliare la ricetta.
    Grazie..;)

    RispondiElimina
  51. @Patty, ancora non ho sperimentato nulla :(
    però, figurati, non appena provo, se viene bene, posto immediatamente ;-)

    RispondiElimina
  52. Provate e sono davvero ottime con un ripieno di salame e scamorza. Aggiunta ai miei blog preferiti ;)

    RispondiElimina
  53. Ciao Paoletta se ti va...volevo chiederti.....la mia mamma faceva queste frittelle con gli avanzi di polenta.ci grattugiava la buccia di arancia due cucchiai di zucchero, due di latte, farina impastava il tutto,poi formava le frittelle.
    Io ho provato a farle...ma non so cosa ho sbagliato....di sapore gustosissime, ma mi hanno assorbito olio, perchè!!!!
    Le tue anche se non sono uguali..non sono inbevute di olio!!!!! Grazie un abbraccio!!

    RispondiElimina
  54. @Patty, forse era bassa la temperatura dell'olio :)

    RispondiElimina
  55. CARISSIMA PAOLETTA TI SCRIVO SOLO OGGI ANCHE SE DA TEMPO TI SEGUO E AMMIRO PER LE TUE RICETTE, SEMPRE OTTIME, VOLEVO CHIEDERTI UN CONSIGLIO PER LE FRITTELLE, SICCOME NE DEVO FARE IN QUANTITA' , CIRCA 300 PEZZI, POSSO FARE L'IMPASTO IL GIORNO PRIMA E METTERLE IN FRIGO SINO ALL'UTILIZZO? GRAZIE PER LA RISPOSTA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, puoi mettere in frigo poi il giorno dopo lasci a t.a. un paio d'ore poi procedi. scusa mi era sfuggito il messaggio...

      Elimina
  56. Ciao Paoletta!!E' un bel pò di anni che ti seguo,e ogni volta che ho in mente una ricetta (dolci soprattutto!!) corro a vedere se ne hai una versione tua,perchè sei una garanzia!!
    Domanda: ho visto che le ha nominate anche Nadia,ma a vederle somigliano tanto alle zonzelle (che io,per "storpiatura uditiva",ho sempre chiamato donzelle).
    Sono loro????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi spiace non conosco le donzelle, non ti rimane che provarle ;-)

      Elimina
  57. Mamma mia che bontà! domani le provo subito...ma con un pò di ricotta aggiunta nell'impasto?...brava Paoletta e grazie! Cesira

    RispondiElimina
  58. Telepatia? ci pensavo proprio in queti giorni. anche io ho un ricordo di quando ero piccolina ..... grazie per la ricetta le farò sicuramente nei prossimi giorni!

    RispondiElimina