venerdì 1 agosto 2008

Pomodori col riso alla Romana

Li adoro letteralmente, è uno dei pochi piatti che mi ha insegnato la mia mamma!
Non ama molto cucinare, ma quelle quattro cose che fa, le fa bene e sono oramai diventati anche i piatti della mia famiglia.

Pomodori col riso da te.

Per descrivervi la ricetta userò il testo della ricetta di kamomilla su gennarino, alla quale ho apportato le mie piccole modifiche, non troppe però, i pomodori col riso alla romana sono una ricetta tradizionale ;)

Pomodori col riso alla Romana

Cominciano col dire che ci vogliono pomodori belli grossi e rossi, ma sodi.
Per prima cosa, si toglie la calotta superiore e si svuota il pomodoro dalla polpa, che tagliata a pezzi grossolani, si mette in una ciotola.
Si aggiungono alcune foglie di basilico, uno o due spicchi d'aglio e, a casa mia non mancava la mentuccia... in alternativa si può usare prezzemolo.
Questi sono gli "odori", come si dice a Roma, richiesti dalla ricetta originale. Ma si può usare origano o maggiorana, vi assicuro però, che il risultato migliore si ottiene con il basilico che sprigiona per tutta la casa un profumo d'estate.
Mettere anche olio EVO e sale qb.



Si passa tutto col mixer, e si aggiunge un bel pugno di riso (io uso l'arborio) per pomodoro, 2 cucchiai se i pomodori non sono grossi, e si lascia riposare circa un'ora perchè gli ingredienti si insaporiscano e perchè il riso, dopo la cottura, non deve risultare molto al dente.
Ma se si preferisce un riso non molto sfatto, potete saltare il riposo.

Si riempiono i pomodori svuotati, e, una volta riempiti si richiudono con le calotte... e se avanza un poco di sughino, si versa sui pomodori e le patate.

A Roma i pomodori con il riso non si possono separare dalle patate, è un piatto unico. Quindi, sbucciare e tagliare a spicchi grossi delle patate (ho usato quelle nuove), condirle con sale e olio. La ricetta sarebbe senza, io invece aggiungo anche un pizzico di rosmarino. Non molto, si deve sentire appena.

Una volta mescolate bene, adagiarle nella teglia, insieme ai pomodori ripieni di riso.



Infornare la teglia a 220-230°. Il calore, deve essere abbastanza forte, da far evaporare tutto il liquido dei pomodori, ne tirano fuori un bel po'.
Il piatto è pronto, quando risulta ben asciutto, le patate ben cotte.




33 commenti:

  1. PIattino delizioso Paoletta! Mi farei una di quelle scorpacciate... E che bei colori le foto!!! ciao ciao, eli

    RispondiElimina
  2. Che buooooni ^__^
    Ciao Paoletta!!!! E' da un pò che non ti becco... un bacione

    RispondiElimina
  3. Belli e buoni!!!Noi solitamente li riempiamo con la carne simmenthal..ma ti assicuriamo che la prossima volta proveremo questa tua ricetta..e poi..con le patate!!!

    RispondiElimina
  4. Deve esser un piatto super delizioso non lo ho mai mangiati ma a questo punto devo proprio farla ciao

    RispondiElimina
  5. sono buonissimi li faccio spesso anch'io.....il tuo piatto ha un aspetto invitante..
    http//tittina.wordpress.com/

    RispondiElimina
  6. Mi sono piaciuti talmente tanto che....li ho appena infornati;-)
    Ti farò sapere come mi sono venuti:-)
    Cmq grazie per aver postato la ricettina, non la conescevo e mi è piaciuto tanto l'abbinamento con le patate, che, a quanto ho capito costituisce un piatto tipico romano.

    Buon we Paoletta:-)

    RispondiElimina
  7. buooooni...da provare sicuramente!!!a proposito di provare...abbiamo fatto i tuoi cornetti,quelli con l'impasto del panbrioche delle sorelle simili...sono venti bellissimi e buonissimi...inutile,sei una garanzia!!!

    RispondiElimina
  8. Buoni, Paoletta, e le foto si possono mangiare!!!!!
    ciao e buon we

    RispondiElimina
  9. Quanto sono buoni! E pensare che quest'anno non li ho mai fatti. Un bacione io sono n partenza per l'Austria e tornerò a fine Agosto :-) Laura

    RispondiElimina
  10. Buoni ! Buone anche le patate....tutto !!! Buona settimana :)

    RispondiElimina
  11. Buonissima questa ricetta l'ho appena fatta anch'io ed è deliziosa, se passi da me c'è qualcosa per te

    RispondiElimina
  12. ciao paoletta nn ti smentisci mai!!piatti bellei da vedere e buoni da mangiare!!!un bacione

    RispondiElimina
  13. Miuuuuuuuuuuuuuuuuuuu!
    Una delle cose della cucina romana che preferisco!
    Deliziosi!
    E le foto ?
    Molto belle!
    Complimenti alla tua mamma e soprattutto a te che li hai "passati" così bene!
    Mi copio subito la ricetta!

    nasinasi ipergolosi!

    RispondiElimina
  14. che bella ricetta, brava,complimenti alla mamma

    RispondiElimina
  15. Brava, anche io li facci così e sono buoni, io verso sulle patate anche un po' di riso, se avanza. Se posso vi do un consiglio: attenti ai pomodori, se al momento dell'acquisto l'etichetta segnala che provengono dal Belgio o dall'Olanda non comprateli...sono pieni di acqua. Usate solo pomodori nostrani. Ciao.
    Saphira.

    RispondiElimina
  16. Grazie dolce Eli :)

    Ciao Morettina, un bacione a te!!

    manu, silvia, ma proprio la simmenthal?? Dai su, provate col riso :D :D :D

    Ciao soleluna, prova che non sai che ti perdi ;)

    Tittina, ho visto i tuoi, bellissimi!! Ma tu li fai con le zucchine?? :)

    Grazie sweet, so già che ti sono piaciuti, grazie come al solito per la fiducia :))

    Paw, Little, grazie!!
    Buonissimi cornetti, eh??

    Ady, grazie sei carinissima :)

    Laura, devi rimediare al più presto, questi non so perchè sono buoni col caldo ;)

    soleluna, grazie :)

    Immarella, grazie!!
    Un bacione ai bimbi :)

    Grazie micia, anche io adoro la cucina romana, e questo sono tra i piatti che preferisco ;) Ma quale non mi piace, a dire il vero?? :D :D

    Grazie Andrea, glieli passo ;))

    Saphira, grazie mille del consiglio... buono a sapersi1
    Credo allora che quelli che ho usato fosse nostrani, perchè nonostante mi sia dimenticata di farli scolare a testa in giù, acqua non ne ganno fatta.

    RispondiElimina
  17. Ciao,ho appena attivato il mio blog di cucina http://lacuocapasticciona.blogspot.com/, é un po' scarso ancora, ma spero che diventi carino...volevo congratularmi per le gustose ricettine... mi sembrano ottime... le provero'...ciao vally

    RispondiElimina
  18. Ciao,ho appena attivato il mio blog di cucina http://lacuocapasticciona.blogspot.com/, é un po' scarso ancora, ma spero che diventi carino...volevo congratularmi per le gustose ricettine... mi sembrano ottime... le provero'...ciao vally

    RispondiElimina
  19. Ciao vally, visto!! Promette bene :)

    RispondiElimina
  20. li ho in forno...da due giorni ho deciso di stare un po a dieta (e mi faccio del male guardando il tuo blog...) stasera piatto unico ma a giudicare dal profumo sarà delizioso....grazie !

    RispondiElimina
  21. Cla, hai avuto un'ottima idea, questi sono un piatto unico poco calorico... come sono venuti?

    RispondiElimina
  22. Paoletta scusa se non ti ho risposto ma ho avuto problemi di password...spero ora sia tutto a posto, i pomodori erano favolosi !! e ho fatto anche gli spaghettini con le zucchine e la ricotta però invece di friggerle le ho fatte al forno...socuramente fritte saranno piu appetitose ma anche cosi non erano niente male.... alla prossima ! ciao

    RispondiElimina
  23. Buona idea anche questa delle zucchine, cla!
    Dovrei prenderti ad esempio ;)

    RispondiElimina
  24. Ciao Paoletta,
    le tue parole mi fanno pensare a mia madre quando dice "io quattro cose so fare, ma le devo fare a dovere!"...lei è davvero brava e quelle "4" cose sto cercando di impararle bene anche io....ma...mi piace anche sperimentare...qst ricetta non l'ho mai provata, ma mi attira molto. Complimenti :)

    RispondiElimina
  25. @Giò, sante parole quelle della tua mamma, meglio fare una sola cosa ma farla bene :)
    i pomodori alla romana sono molto buoni, fammi sapere se li proverai!
    buon we :)

    RispondiElimina
  26. Buoni buoni buoni!! Ho scovato la ricetta solo ieri ma li ho preparati subito. Forse l'aspetto non era invitante come quelli che hai preparato tu, ma erano deliziosi e che profumo in cucina... Un piatto ottimo, con le patate poi non l'avrei pensato davvero. Grazie, Paoletta!

    RispondiElimina
  27. @cinzia, benvenuta !
    l'aspetto, ma dai che importa? è il sapore che conta, no?
    un bacio :)

    RispondiElimina
  28. ma che gentile! :-) E comunque concordo, quello che conta è principalmente il gusto e quello era ottimo! Li rifarò al più presto, soprattutto appena avrò i MIEI pomodori dell'orto. Ma devo dire che anche l'aspetto non era niente male. Uno di quei piatti che già a vederli (ma anche a prepararli, annusarli, immaginarli) danno subito una sensazione di benessere, di casa. Felicissima di averti scoperta, Paoletta! (e ora mi lancerò in domande - poco a poco, tranquilla ;-)) anche sulla sezione foto, altra splendida idea. Bacio :-)

    RispondiElimina
  29. @cinzia, e io felice di averti qui, il tuo entusiasmo è contagioso ;)

    RispondiElimina
  30. Ecco, volevo dire, sì lo so che ora rabbrividirai al solo pensiero dell'oltraggio al piatto d'infanzia (a mia discolpa vorrei solo dire che sono anche la portata forte di mia nonna e anche io li trovo assolutamente perfetti così come sono), ma mi era venuto in mente... e se uno ci infilasse chessò un cubetto di provola in ogni pomodoro? O se azzardasse addirittura ad aggiungere un cucchiaio di pesto nel ripieno insieme al riso? Tu che ne dici? Eccessiva profanazione della tradizione? ;P
    Grazie,
    Lilly

    RispondiElimina
  31. @Lilly :))
    voto per la provola!!! :D :D
    io penso che, nel momento che si ha ben in mente qual è la tradizione, allora si può osare, tutto qui!
    un abbraccio :)

    RispondiElimina
  32. Ciao Paoletta, sono romana ed i pomodori col riso in estate non mancano mai a casa mia! Ti do una dritta (dalla ricetta storica di mia nonna): la polpa di pomodoro va passata col passaverdure, l'aglio ed il prezzemolo tritati a mano...ed aggiungi al ripieno uno/due cucchiai di parmigiano...sentirai che sapore! Un abbraccio
    Ps: ma quando vieni a fare i corsi a Roma?

    RispondiElimina
  33. @Ilaria, un abbraccio grande a te per la dritta della nonna, adoro sapere come facevano loro :)))
    corsi a roma ? penso verso ottobre! se mi mandi una mail ti avviserò poi quando avrò la data precisa...
    un bacio

    RispondiElimina